Skip to content

John Martin, il sopravvissuto di Little Big Horn: storia di un italiano nell'America di Custer

L'America di John Martin

Martino e molti altri contadini di Sala sbarcano nel porto di New York il 27 giugno 1873.

"A titolo di curiosità –scrive Pasquale Petrocelli- il primo servizio di linea per l'America del Nord ad opera degli italiani con la compagnia Florio, iniziò solamente nel 1879. Ma le compagnie straniere operavano già.

E si appoggiavano ad alcuni agenti che battevano i paesi dell'entroterra contadino, dove più acuti erano la miseria e gli effetti della feroce repressione piemontese (in base alla famigerata legge Pica del 5 agosto 1863) contro il fenomeno del brigantaggio, per cercare clienti desiderosi di imbarcarsi in quest'avventura che appariva loro come l'unica via d'uscita per sopravvivere. Così si spiega anche perché sulla stessa nave si imbarcavano numerosi individui provenienti dallo stesso paese. Il fenomeno dell'emigrazione per le Americhe, che negli anni dal 1875 fino agli inizi del secolo trova la sua massima espressione, spopolò vaste zone d'Italia e la Campania fu una delle regioni che dette il maggior contributo al fenomeno".

Emigrazioni che, salvo per una piccola parte, si rivelarono definitive, dando comunque un notevole apporto all'economia dei luoghi di origine con le rimesse degli emigranti.

L'America che Giovanni Martino trovò sbarcando dalla "SS. Tryian" era un paese che viveva una delle sue più intense stagioni di trasformazione. Fattore dominante della crescita nell'ultimo quarto di secolo fu lo sviluppo delle città, dove si affollavano gli immigrati come John costituendo un nuovo imponente mercato di beni di consumo, dal cibo, al vestiario, alle sigarette.

Entro il 1880 un quarto della popolazione viveva nelle città e la popolazione urbana crebbe del 6% all'anno, tanto che nel 1900 il 40% degli americani viveva concentrato nei grandi agglomerati urbani come New York, Filadelfia, Detroit. Le ferrovie dilagarono, da 35mila miglia di binari nel 1865 alle 242mila del 1897, di cui cinque tratte transcontinentali.

Sui binari si spostavano grano, mais e bestiame provenienti dalle Grandi Pianure, cotone del delta del Mississippi, legname del Wisconsin e del Nord Ovest, prodotti petroliferi della Pennsylvania, carbone dal West Virginia e dal Kentucky. Lo svilupppo dei vagoni frigoriferi, alla fine del secolo, portò carne da Chicago, Omaha e Kansas City, frutta e verdure dalla California e dalla Florida. E quando il sistema fu integrato da telegrafo e telefono fiorì un gigantesco mercato nazionale. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

John Martin, il sopravvissuto di Little Big Horn: storia di un italiano nell'America di Custer

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Roberto Baldini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Storia contemporanea
  Relatore: Federico Romero
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 56

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

storia degli stati uniti
stati uniti d'america
storia dell'america del nord
guerre indiane
generale custer
giovanni martini
john martin
little big horn
george armstrong custer
toro seduto

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi