Skip to content

La Riforma dello spettacolo e il pensiero estetico di Wagner

L'influenza Dei Pensieri Filosofici Di Schopenhauer Sulla Composizione Di Wagner

All'inizio del XIX secolo, la musica europea fu caratterizzata dalla transizione dal classicismo al romanticismo, quando l'Europa lanciò una serie di movimenti rivoluzionari, soprattutto dopo la Rivoluzione Industriale, a causa della liberazione nazionale e della produttività sociale, con un forte indebolimento delle leggi feudali dello Stato, dove la borghesia emergente diventò la principale sostenitrice delle arti, dunque gli artisti servirono la corte, l'aristocrazia e la Chiesa, loro non solamente dovevano comporre per una specifica categoria di persone con tematiche specifiche, ma all'interno delle opere poterono dimostrare il loro stile e idee personali. Sotto l'influenza dell'Illuminismo, la filosofia classica tedesca con Kant e Hegel come rappresentanti, sottolineò l'importanza dell'estetica personale e razionale, diventando la base ideologica del romanticismo europeo ma, per Wagner, la grande influenza arrivò da Schopenhauer.

Wagner scrisse in lettera inviata a Liszt nel 1854:

“[...]Apart from slowly progressing with my music, I have of late occupied myself exclusively with a man who has come like a gift from heaven, although only a literary one, into my solitude. This is Arthur Schopenhauer, the greatest philosopher since Kant, whose thoughts, as he himself expresses it, he has thought out to the end. The German professors ignored him very prudently for forty years; but recently, to the disgrace of Germany, he has been discovered by an English critic. All the Hegels, etc., are charlatans by the side of him. His chief idea, the final negation of the desire of life, is terribly serious, but it shows the only salvation possible. To me of course that thought was not new, and it can indeed be conceived by no one in whom it did not pre-exist, but this philosopher was the first to place it clearly before me. If I think of the storm of my heart, the terrible tenacity with which, against my desire, it used to cling to the hope[…]”.

Successivamente, la riforma di Wagner sul Romanticismo fu ispirata molto dal pensiero di Schopenhauer; dopo che egli lesse il libro di Schopenhauer Mondo come volontà e “rappresentazione”, assorbì le parti musicali nel terzo capitolo: “Discussione sulla rappresentazione del mondo”, utilizzando il suo pensiero nel Das Musikdrama in Tristano e Isotta, pensando che il nucleo della filosofia pessimista di Schopenhauer fosse il “desiderio”, maggiormente rappresentato nel terzo atto di “Tristano e Isotta” , dove il “desiderio” si trova nel canto di Tristano per Isotta. Da un altro lato, egli ritiene che il giorno e la notte nel Das Musikdrama formino il mondo, questi due fenomeni rappresentano le due chiavi principali per discutere sulla “volontà” e “rappresentazione” in “Mondo come volontà e rap-presentazione”. Il giorno rappresenta la rappresentazione del mondo mentre, la notte, rappresenta “la volontà” dell'individuo. La notte porta gli amanti a restare insieme, combinando insieme il giorno e la notte, andando verso la morte. La morte finale, porta il corpo, realmente, a ritornare al giorno e alla notte...

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

La Riforma dello spettacolo e il pensiero estetico di Wagner

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: YI LI
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2018-19
  Università: Accademia di Belle Arti
  Facoltà: Design e Arti
  Corso: scenografia
  Relatore: Stefano Piacenti
Coautore:
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 50

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi