Skip to content

Funzionamento, Critiche e Proposte di Riforma del Fondo Monetario Internazionale

La Posizione Attuale del FMI

Negli ultimi due anni, in contrasto con la maggior parte dei governi occidentali, il FMI ha condotto audacemente una delle più oneste autovalutazioni circa le proprie azioni e posizioni passate. È diventato in qualche modo critico nei confronti del perseguimento quasi ossessivo dell'Inflation-Targeting (quel tipo di politica economica indirizzata soprattutto al controllo dell'inflazione e quindi alla stabilità dei prezzi) ed ha rivalutato l'impiego dei controlli sui movimenti di capitale come strumento efficace per la stabilità del sistema finanziario.
Nel marzo 2011 il FMI ha tenuto una conferenza interamente dedicata al ripensamento della macroeconomia ed i suoi organizzatori sono giunti alla conclusione che la recente crisi internazionale ha distrutto l'ortodossia economica che era alla base delle precedenti politiche economiche promosse.

Data la riconosciuta natura pro-ciclica dei flussi di capitale (ciò vale in particolare per i flussi a breve termine), i capitali esteri tendono ad affluire nei momenti di successo ed ad abbandonare i paesi emergenti (EMEs – Emerging Market Economies) nei momenti peggiori di crisi economica. Oggi, ingannati dalle migliori prospettive di crescita degli EMEs ed allontanati dai bassi tassi di interesse dei paesi ricchi, i flussi ritornano in maniera massiccia in paesi come il Brasile, Perù, Sud Africa e Turchia.
Paulo Nogueira Batista, direttore esecutivo brasiliano presso il Fondo, considera ciò come un vero e proprio “tsunami monetario internazionale”.

Solitamente i mercati emergenti accolgono con gran favore i capitali esteri, poiché questi possono aiutare il finanziamento dei tanto necessari investimenti. Ma la recente ondata li ha turbati, soprattutto per via della loro velocità, facendo temere per un altrettanto rapida inversione di marcia (ovvero fuga dei capitali).
Il FMI ha riconosciuto che gli afflussi lordi in tali paesi son cresciuti del 6% del PIL in circa un quarto del tempo che c'è voluto per un simile risultato prima della crisi.
Dal mondo politico giungono timori anche circa il fatto che questo consistente afflusso di capitale possa portare con se bolle inflazionistiche e sopravvalutazione delle valute. Ed in molti hanno implementato misure di controllo atte ad arrestare la marea, dalle tasse brasiliane sugli afflussi di portafoglio al maggior ricarico che il Perù opera sugli acquisti dei titoli della banca centrale da parte dei non residenti.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Funzionamento, Critiche e Proposte di Riforma del Fondo Monetario Internazionale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marcello Carbutti
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze per la cooperazione allo sviluppo
  Relatore: Giuseppe De Arcangelis
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 122

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

finanza
fondo monetario internazionale
organizzazioni internazionali
azzardo morale
controlli sui capitali
fmi
pvs
debito
povertà
liberismo
washington consensus
pas
aggiustamento strutturale
economia internazionale
keynes
moral hazard
architettura finanziaria
surriscaldamento
capital controls
paesi in via di sviluppo
economie emergenti
emerging market economies
emes

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi