Skip to content

La Canzone popolare Catalana nelle trascrizioni di Miguel Llobet. Genesi-Storia-Analisi

La ricerca Timbrica nella musica di Llobet

Miguel Llobet fu il primo a vedere nel nuovo secolo, un totale rinnovamento nella musica strumentale, ed in particolare nelle possibilità sonore e timbriche della nuova chitarra. Grazie alla sua straordinaria capacità di compositore e arrangiatore, introduce nelle sue opere un’innovativa scrittura strumentale, che si traduce nell’impiego di suoni armonici artificiali e naturali, note di portamento, glissati ecc. Questo modo di pensare e sentire la forma musicale, amplia notevolmente gli orizzonti chitarristici, svincolando la scrittura dai modelli ottocenteschi che si limitavano alla traslazione, sulle corde, di modelli prestabiliti. Questo modo innovativo, lo allontanò dal pensiero trasmessagli da Tárrega e dal repertorio da lui creato, il quale propendeva ad uniformare timbricamente ciascuna delle sei corde, nella ricerca di una stabilità sonora. Llobet, al contrario, volle valorizzare le naturali caratteristiche di ogni singola corda, per ottenere impasti cromofonici di assoluta originalità, facilmente possibili su uno strumento come la chitarra.

Proprio in questa fase, Llobet è molto influenzato della poetica e della pittura che, durante il passaggio nella lussuosa Parigi, lo portarono a vedere la chitarra come una tavolozza sonora, ricca di colori da utilizzare nella sua musica. Del resto, questa riscoperta legata alla valorizzazione delle sonorità proprie di ciascuno strumento, spinse i musicisti a riconsiderare gli strumenti musicali, secondo le proprie naturali caratteristiche foniche.

Nel suo percorso da innovatore, è riuscito a mettere in risalto anche un fenomeno acustico che è caratteristico dello strumento, ossia la risonanza simpatica. Questo effetto si verifica quando, suonata una corda, le altre vicine, iniziano per simpatia a vibrare, producendo armonici di diverse altezze, che sommandosi al suono di partenza lo arricchiscono a livello strutturale. Ad ogni modo, pur essendosi dedicato ad un diverso approccio interpretativo-espressivo, Llobet conserva alcune caratteristiche fortemente impresse dal suo Maestro, che si manifestano nel suo suonare legato, con l’intenzione di assecondare il più possibile le esigenze musicali delle opere trattate, e nella scrittura musicale, che risulta essere in modo evidente, precisa, attenta ai piccoli particolari, per una chiara e facile lettura delle parti. Un merito da attribuire a Llobet, è senza ombra di dubbio quello che riguarda la notazione dei suoni armonici artificiali e naturali, che per come vengono indicati sulle parti, sono facilmente individuabili sulla tastiera della chitarra. La massima espressione del nuovo approccio timbrico-strumentale di Llobet, lo si riscontra in tutte le sue composizioni, ed in particolare nelle Canzoni popolari Catalane, composte tra il 1899 ed il 1918, che saranno oggetto di una breve analisi formale e strutturale, nel capitolo IX.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

La Canzone popolare Catalana nelle trascrizioni di Miguel Llobet. Genesi-Storia-Analisi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Perri
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2016-17
  Università: Conservatorio di musica Gesualdo da Venosa- Potenza
  Facoltà: Chitarra Classica
  Corso: Chitarra Classica
  Relatore: Roberto Fabbri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 103

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

antonio de torres
francisco tàarrega
miguel llobet
musica popolare catalana
chitarra modello torres
forma della canzone popolare spagnola
chitarra periodo romantico
romanticismo musica spagnola
tecnica strumentale di tàrrega
chitarra moderna

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi