Skip to content

Applicazioni di terapia mirata: Trastuzumab e terapia anticancro

La terapia anticancro: l'approccio rivoluzionario delle terapie mirate

La ricerca scientifica ha prodotto, nell’ultimo decennio, importanti informazioni riguardo le basi patogenetiche, molecolari e biochimiche della proliferazione cellulare, del differenziamento e dei processi di riparazione del DNA nel nucleo cellulare. Alterazioni di tali meccanismi a diversi livelli, sono responsabili dell’insorgenza e della progressione di neoplasie maligne. Il difetto, quindi, nasce a livello genetico ed è a carico di una singola cellula che lo trasmetterà, successivamente, ad altre cellule contigue, rendendo l’alterazione genetica carattere comune da trasmettere nell’intera massa neoplastica. Nonostante queste importanti scoperte la cura dei tumori maligni vede ancora come principale impiego l’uso di farmaci chemioterapici citotossici, la cui azione mira al danneggiamento totale del DNA, o ad inibire la duplicazione cellulare provocando la morte in maniera aspecifica, sia delle cellule tumorali sia delle cellule sane in fase di replicazione. Il principale effetto indesiderato nell’utilizzo dei chemioterapici citotossici, deriva sicuramente dalla mancanza di specificità d’azione che innesca sistematicamente, dopo la loro somministrazione, vari tipi di alterazioni nell’omeostasi dell’organismo, tra i quali ricordiamo la mielosoppressione, la mucosite, l’alopecia, alterazioni a livello cardiaco e neurologico e vari altri tipi di alterazioni renali e gastroenteriche.
Spesso questo grosso bagaglio di effetti indesiderati non è sempre controbilanciato da una soddisfacente remissione della malattia neoplastica, soprattutto nei tumori in fase solida avanzata, che rimangono purtroppo - ancora oggi- malattie incurabili, con limitate possibilità di sopravvivenza a lungo termine.
Solo recentemente gli oncologi hanno iniziato ad applicare le conoscenze riguardanti le alterazioni a carico di oncogeni e geni oncosoppressori, e quelle relative ai processi di trasduzione del segnale intracellulare, per la diagnosi, la prognosi ma soprattutto per un trattamento più mirato delle neoplasie. Esistono importanti prove cliniche che sostengono la possibilità di impiegare un’ampia gamma di strategie terapeutiche non citotossiche, basate sull’impiego di agenti citostatici ad azione specifica quali: anticorpi monoclonali diretti a domini o regioni extracellulari; inibitori delle proteine tirosin chinasi; inibitori specifici del dominio catalitico tirosin chinasico di alcuni recettori implicati in neoplasie maligne; inibitori delle metalloproteasi della matrice extracellulare, e inibitori della via di attivazione dell’oncogene ras.
Una delle prospettive più interessanti, su cui peraltro è rivolta l’attenzione del presente lavoro di tesi, riguarda l’impiego degli anticorpi monoclonali nella terapia del cancro, sia come tali, che coniugati a molecole tossiche. Questo approccio si basa sul fatto che la trasformazione di una cellula nello stato canceroso è normalmente associata all’aumento dell’espressione di recettori di superficie. Anticorpi monospecifici diretti contro tali antigeni possono uccidere le cellule, limitando così i problemi legati alla tossicità di molti farmaci antitumorali.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Applicazioni di terapia mirata: Trastuzumab e terapia anticancro

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Mirko Occhiuzzi
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi dell'Aquila
  Facoltà: Biotecnologie
  Corso: Biotecnologie farmaceutiche
  Relatore: Nicola Franceschini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 85

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sistema immunitario
anticorpi monoclonali
tumore al seno
immunotossine
trastuzumab
farmaci biotecnologici
target therapy
terapia mirata
farmaci intelligenti
tecniche immunoenzimatiche
elisa diretto e indiretto
anticorpi terapeutici
anticorpo umanizzato
anticorpo ricombinante
teoria adept
immunoconiugati
radioimmunoterapici
tumore her -2 positive
d- mt1
anticorpi armati
tecnologia dell'ibridoma
magic bullet
paul ehrlich

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi