Skip to content

L'analisi dello shopping emozionale, il Factory Outlet Village

Luoghi del consumo come spazi sociali

Oggi il mercato del retail deve essere versatile, capace di rispondere ai mutamenti sociali d’acquisto in sintonia con i desideri e le esigenze dei consumatori.
Il consumatore moderno è alla ricerca di emozioni e sensazioni più che di valori d’uso. La scelta d’acquisto viene fatta attraverso valutazioni che coinvolgono affinità con il proprio stile di vita e con il luogo e il prodotto in questione, dandogli un valore emozionale. Per questo motivo il consumatore cerca contesti nei quali sentirsi a proprio agio per esprimersi al meglio. A questo scopo il factory deve essere concepito come luogo di esperienze gratificanti, che diano valore al tempo trascorso fuori dal lavoro e dagli altri obblighi. Attraverso un percorso sensoriale ben definito, selezionando il target di riferimento, individuando uno o più stili di vita da proporre, acquisendo un’identità forte comunicandola in tutti i dettagli con scelte coraggiose per trasformare i punti vendita in esperienze per il cliente. Punta sull’ambientazione, sul tema, sull’atmosfera, facendo prevalere il negozio sul prodotto, con l’obiettivo di intrattenere a lungo il cliente all’interno del punto vendita con un’offerta articolata di servizi ed eventi con gran cura del dettaglio.
Questo valore positivo viene portato avanti da una pianificazione strategica delle attività di marketing utilizzando tutte le leve e gli strumenti necessari.
Il primo passo per la pianificazione strategica è una definizione del posizionamento, della mission e degli asset necessari alla costruzione dell’anima del factory. Questo si traduce in un piano d’azione dove sono impiegati tutti gli strumenti di comunicazione tradizionali e alternativi, con lo scopo di accrescere e generare la brand awarness, stimolando curiosità e stupore per creare occasioni di visita.
Il successo di ogni singolo factory è un piano d’azione sinergico e coerente con i propri tratti distintivi che metta in evidenza il numero di visitatori e la permanenza nel punto vendita; tenendo sotto controllo il parametro di Store Traffic, cioè la frequentazione del centro; lo scontrino medio; le categorie merceologiche e il fatturato.
Il contatto tra marketing e multisensorialità ci fa capire che il successo di un punto vendita può dipendere anche dalla memorabilità dell’esperienza estetica intesa come l’interiorizzazione di un oggetto o di un’emozione attraverso i sensi. Giocando sul marketing olistico che crea una forte comunicazione chiara e distintiva, in cui si va dalle strategie alla creatività, dai media alla qualità, fino agli eventi con l’obiettivo di creare empowerment per moltiplicare la potenzialità dell’offerta commerciale.
L’outlet rappresenta l’elemento principale d’attrazione e intrattenimento, essendo rappresentazione massima dello shopping experience, questo coinvolge aspetti emotivi, razionali, edonistici e puramente utilitaristici. Infatti proprio l’intrattenimento è diventato un’importante leva gestionale, che le imprese possono utilizzare per il consumatore, attraverso punti vendita ad alto contenuto spettacolare. Assolvendo ad un duplice obiettivo, da un lato di differenziazione e dall’altro come risposta alla domanda sempre più esigente.
All’interno del punto vendita troviamo sette leve di entertaiment: l’atmosfera, lo spettacolo, il gioco, il ristoro, l’innovazione continua, la valorizzazione del tempo e il merchandising. L’intrattenimento è uno strumento necessario per catturare l’attenzione del consumatore conquistando il tempo di quest’ultimo per tradurlo in maggiore frequenza di visita, aumentando in questo modo le vendite con l’obiettivo d’attrarre e fidelizzare il consumatore. [...]

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

L'analisi dello shopping emozionale, il Factory Outlet Village

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Maria Rosa Delitti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Teramo
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Luciano D'Amico
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 121

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

marketing sensoriale
factory outlet village
retail
shopping emozionale
visual merchandising
shopping experience
atmosfera polisensoriale
fun shopping

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi