Skip to content

Housing in CFS e produzione industriale eco-efficiente. Sperimentazione di un sistema semi-volumetrico.

Informazioni tesi

  Autore: Antonio D'acunzi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Architettura
  Corso: Architettura
  Relatore: Sergio Russo Ermolli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 173

Il presente lavoro affronta la tematica delle costruzioni in acciaio formato a freddo sia dal punto di vista degli aspetti legati al mondo della produzione industriale degli elementi sottili in acciaio, sia dal punto di vista degli aspetti pratico-applicativi, valutati attraverso la progettazione di un sistema modulare prefabbricato basato sull’assemblaggio di elementi strutturali bi-dimensionali e volumetrici in cfs rivolto al settore dell’housing.
La sperimentazione si è proposta di studiare le principali caratteristiche del suddetto sistema sotto il profilo tecnologico-costruttivo, con particolare riguardo verso gli aspetti inerenti la produzione e la cantierabilita’ delle soluzioni tecniche proposte, esaminando gli aspetti legati alle possibilità compositive offerte, escludendo una trattazione specifica sugli aspetti di progettazione strutturale, per la quale si rendono necessari ulteriori approfondimenti.
Gli esempi riportati rappresentano una indicazione di massima rispetto al vasto campo applicativo delle soluzioni tecniche e compositive adottabili, e sono volti ad indagare l’insieme delle potenzialità offerte dal sistema in esame relativamente alla costruzione di edifici per alloggi unifamiliari e plurifamiliari. Ciò nonostante i principi di modularità intorno ai quali è articolata la progettazione del sistema consentono di traguardare risvolti applicativi afferenti ad altre tipologie residenziali di cui si farà breve menzione.
Il progetto del sistema strutturale semi-volumetrico oggetto della sperimentazione vuole dunque giocare la sua partita nel settore dell’edilizia residenziale puntando all’ottimizzazione delle caratteristiche di leggerezza, durabilità, velocità di messa in opera e flessibilità proprie dei sistemi strutturali in cfs, alla ricerca di una configurazione formale che tenga sempre presente i requisiti di funzionalità e benessere necessari al raggiungimento della qualità dell’abitare.
A conclusione della seguente trattazione verranno illustrati i dati relativi al confronto tra due alloggi tipo rispettivamente progettati il primo con il sistema sperimentale e l’altro con un sistema costruttivo ad elementi prefabbricati in legno.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
HOUSING IN CFS E PRODUZIONE INDUSTRIALE ECO-EFFICIENTE: SPERIMENTAZIONE DI UN SISTEMA SEMI-VOLUMETRICO 1 CAPITOLO I LA PRODUZIONE INDUSTRIALE ECO-EFFICIENTE E GLI ELEMENTI IN CFS 1. La Produzione Industriale per l’Edilizia 1.1. Innovazione nel Settore Edilizio e Produzione Industriale In Italia il peso dell’industria edilizia è tra i più rilevanti 1 : dal 1998 i livelli produttivi del settore crescono sempre più rapidamente del PIL, complessivamente +23% contro un +8,6% nel quinquennio 2001-2006 2 . Nel quadro complessivo degli investimenti nel campo dell’edilizia, va registrato che le ultime stime attestano una netta prevalenza del settore residenziale su tutti gli altri. Non solo: nell’anno 2005, a fronte di una crescita del prodotto nazionale interno lordo pari a zero, si può affermare che l’industria edilizia abbia di fatti impedito che l’economia italiana registrasse un segno meno. I grafici a pagina seguente illustrano l’andamento degli investimenti nel settore e la suddivisione degli stessi per aree di impiego (Figg.1.1- 1.2.). In termini economici, risulta a dir poco scontato l’interesse che molteplici settori produttivi rivolgono al mondo delle costruzioni, basti pensare che, nei Paesi industrializzati, la quota di capitale che ogni famiglia destina alla casa ed al settore edilizio in generale e` seconda solo a quella per l’alimentazione ed è pari a circa un quarto di ogni singolo bilancio familiare. Indubbiamente quello dell’abitare rappresenta un bisogno primario per l’individuo, non sorprende dunque che in risposta a tale “domanda” corrisponda un’offerta adeguatamente bilanciata. Nonostante i presupposti e’ da registrare come il settore edilizio italiano possa non aver assunto il naturale ruolo di catalizzatore di ricerca e sviluppo ma sia stato essenzialmente capace di raccogliere passivamente l’innovazione proveniente da altri settori industriali interessati “a fare affari” con il mercato edilizio. 1 Il volume d’affari mondiale dell’industria delle costruzioni ammonta, secondo recenti stime, ad oltre 3 milioni di miliardi di dollari americani e conta per più del 10% del prodotto interno lordo mondiale. Quello delle costruzioni è il più grande settore industriale negli Stati Uniti (12%) e in Europa (10-11% del PIL). 2 Fonte dati: ISTAT.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

eco-efficienza
acciaio
produzione industriale
housing
cfs
cold formed steel
sistemi costruttivi prefabbricati
sistema semi-volumetrico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi