Skip to content

Il contratto di Assicurazione tra passato e futuro: le assicurazioni sanitarie

Estratto della Tesi di Andrea Plebani

Mostra/Nascondi contenuto.
affacciano sin dai primissimi atti assicurativi, abbiamo la costituzione di società i cui limiti sono invece temporali. Dal XVI secolo in poi gli statuti iniziano a prevedere durate maggiori e più ampi programmi statuari fino a raggiungere piena maturazione nella seconda metà del '700 con la nascita delle grandi compagnie assicurative. Il nuovo volto del mercato assicurativo, che in breve tempo diviene campo d'azione quasi esclusivo di grandi compagnie 34 , accompagnato dai progressi in campo scientifico e tecnico, crea le condizioni per la nascita del procedimento assicurativo moderno. Lungi dal voler trattare diffusamente in questa sede un argomento tanto complesso e articolato da poter essere esso stesso motivo di trattazione esclusiva, si riportano qui alcuni cenni riguardanti i principi alla base di quella tecnica che, nata con le grandi compagnie assicurative, è giunta fino ai nostri giorni senza radicali modificazioni. L'idea su cui si fonda è sintetizzata in maniera magistrale dall'espressione “collegamento tra atto e attività” 35 . La singola operazione si presenta inevitabilmente aleatoria se non inserita in una massa di contratti, “in modo che ognuno di essi risulti collegato con tutti gli altri della stessa specie” 36 , e se essa non viene valutata alla luce del teorema di Bernoulli 37 . L'applicazione di questo metodo matematico al calcolo del rischio, svolto fino a quel momento attraverso fattori di tipo empirico 38 , permise di acquisire un livello di 34 In verità la nascita delle grandi compagnie di assicurazione è spesso accompagnata con una richiesta di monopolio; conseguente la consapevolezza dell'importanza di allargare il più possibile la base assicurata. Le richieste in questione ebbero alterna fortuna ma si ripresentano a più riprese durante la storia, in alcuni casi anche per imposizione dello Stato che, una volta assunta la consapevolezza dell'importanza per l'economia pubblica del controllo (anche esclusivo) della materia assicurativa arrivò, in Italia, fino a creare la prima azienda pubblica. Jorio A., Impresa di assicurazione e controllo pubblico, Milano, 1980 35 La Torre, L'assicurazione nella storia delle idee in Assicurazioni, p. 124 36 La Torre, op.cit., p. 127 37 Una svolta fondamentale nel procedimento di assicurazione venne introdotta dal teorema di Bernouilli, conosciuto anche come legge dei grandi numeri o legge empirica del caso. Aumentando l'efficacia di questa teoria matematica al crescere del numero dei soggetti inclusi, comporta una maggiore precisione nei calcoli statistici all'aumenta. Millan, All'inizio fu lo scriba. Piccola storia della matematica come strumento di conoscenza, Milano, 2004 38 Si ricordi che, al fine di diminuire l'alea del contratto assicurativo, gli assicuratori valutavano 22
Estratto dalla tesi: Il contratto di Assicurazione tra passato e futuro: le assicurazioni sanitarie

Estratto dalla tesi:

Il contratto di Assicurazione tra passato e futuro: le assicurazioni sanitarie

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Plebani
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Brescia
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Cristina Amato
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 154

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

assicrazioni
assicurazione
blue cross
blue shields
evoluzione
legislazione
libro verde sacconi
long term care
ltc
medica
medicaid
medicare
mediche
medicina
nascita delle assicurazioni
obama
patient protection and affordable care act
ppaca
riforma
salute
sanità
sanitarie
spese
stroria delle assicurazioni

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi