Skip to content

Decadi di decadenza: l'opera di Murakami Ryū

Estratto della Tesi di Mara Mignani

Mostra/Nascondi contenuto.
interrotto e con la quale la collisione si presenta come l'unico contatto possibile, come si evince dalla scena dell'irruzione in casa da parte della polizia: «Ma è successo qualcosa?» ho chiesto io, resistendo alla nausea che mi assaliva. I tre, scambiandosi una serie di occhiate, sono scoppiati a ridere fragorosamente. «Senti senti, chiede se è successo qualcosa! Be’, allora vogliamo mettere le cose in chiaro? Non sta bene mettersi col culo per aria davanti alla gente! Forse vi riuscirà difficile capirlo, ma noi non siamo come le bestie! Avrete anche voi una famiglia, no? E non vi dicono nulla a vedervi andare in giro così? O forse se ne fregano, eh? Lo sappiamo benissimo che scopate con l’uno o con l’altro come se niente fosse! Ehi, tu, magari lo farai anche con tuo padre, vero? Dico a te!» fa a voce alta rivolto a Kei. Kei ha le lacrime agli occhi. 5 In un clima di totale disaffezione nei confronti del prossimo e radicale assenza di rispetto per l'individuo, ancora più tragica perché riscontrabile anche all'interno del gruppo stesso, l'esiziale snaturamento dei valori finisce per porre al proprio vertice la mera soddisfazione del piacere, a partire dalle più futili velleità. Capricci che diventano necessità primarie per dimenticare, o per lo meno placare, l'avvilente senso d'insoddisfazione che aleggia senza soluzione di continuità sopra le vite dei protagonisti, e per poter sopravvivere in una realtà che non ha nulla da offrire se non garanzie di insuccesso. Tuttavia, è nei rari momenti di lucidità tra un festino e l'altro, che riaffiora, congiunto con l'urgenza di rimediare un'altra dose, quell'atavico senso di mancanza e irrimediabile sconfitta connaturato nello spirito di una gioventù bruciata fino all'osso, a volte però sorprendentemente mitigato da un germoglio di intima fiducia nelle possibilità di salvezza altrui. E' dunque da questo impeto di estrema riluttanza ad accettare il radicamento congenito del proprio destino fallimentare che nasce il discorso fatto da Okinawa, uno dei giovani frequentatori della base, al protagonista, nel tentativo di confortarlo e convincerlo a non lasciarsi scappare quel briciolo di speranza a cui ancora può, almeno lui, aggrapparsi: «Ma non dire idiozie da vecchi rimbambiti, Ryū! Freschezza, novità dei paesaggi? Ma questi sono i sintomi della vecchiaia! Tu devi suonare il flauto, e non passare il tempo insieme a degli idioti come Yoshiyama! Prova a farlo sul serio! Una volta me l’hai suonato al mio compleanno, no? […] Allora l’ho proprio pensato, ho pensato a quant’eri fortunato! Ti ho invidiato, perché riuscivi a farmi provare quelle sensazioni. 5 MURAKAMI Ryū, Blu..., cit., pp. 134-135. 8
Estratto dalla tesi: Decadi di decadenza: l'opera di Murakami Ryū

Estratto dalla tesi:

Decadi di decadenza: l'opera di Murakami Ryū

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Mara Mignani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: PaolaScrolavezza
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 91

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura
piercing
giapponese
audition
ryū
murakami
miike takashi
tokyo decadence
tokyo soup
in the miso soup
coin locker babies
blu quasi trasparente
almost transparent blue
anno hideaki
love & pop
topāzu
koinrokkā beibīzu
kagirinaku tōmei ni chikai buru
ōdishon
piasshingu
shikusutinain
shinohara tetsuo
mara
mignani

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi