Skip to content

Ultrasonic desorption of mercury from contaminated sediments: influence of the chelating agent DMPS

Estratto della Tesi di Paola Bottega

Mostra/Nascondi contenuto.
20 initially not present in the organism, E is initially equal to zero. The concentration increases with the consumption of the substance, and E proportionally, until E reaches the same value as R. When this occurs, an equilibrium condition is established. Indicating with k the process rate constant, at stationary condition [12]: R kC = (1.2) then k R C s s / , = (1.3) Where C s,s is the concentration at stationary rate. 1.4.3 Human Toxicity Mercury can be taken up by humans through different routes: vapours can be inhaled and liquid mercury and its salts can be ingested or absorbed through the skin. The majority of the heavy metals in organisms come from diet and drinking water. More specifically, the main source of mercury intake by humans is the consumption of fish, shellfish and marine mammals. For this reason, populations accustomed to eating diets high in seafood are more subject to mercury poisoning. The toxic effect of mercury depends on its speciation: methyl-mercury is more toxic than mercury vapours, which are more toxic than mercury inorganic salts. The mercury ion Hg 2+ is not very toxic, if ingested, because it combines with acids in the stomach, producing Hg 2 Cl 2 . Liquid mercury has a very low toxicity, unlike its vapours; good ventilation is recommended in any place where mercury is used. When mercury vapors are inhaled, they can diffuse from the lungs to the circulatory system and then cross the blood- brain barrier, causing severe damage to the central nervous system. This may result in coordination problems and lack of sight and tactile senses. Mercury salts may also affect the central nervous system, but to a lesser extent than mercury vapours. In addition, mercury salts may damage the kidneys, causing nephrotoxicity, and liver [12]. The most toxic form of mercury presents alchil groups bonded to the metal forming 1 or 2- methyl-mercury and its vapours and salts. These lipophilic compounds are highly soluble in animal tissue and can easily cross biological membranes, like placental and blood-brain barriers. Thus, methyl-mercury is considered one of the most neuro-toxic compounds, according to our present knowledge. Indeed, these compounds are degraded at very slow rates, and thus bioaccumulate in humans (80% of total mercury in the human body is in the form of methyl-mercury [12]). Mercury exposure can have both acute and chronic effects. The symptoms of acute methyl- mercury poisoning are known as Minamata disease, from the name of the Japanese city where it was initially observed. “The first symptoms are numbness of extremities, difficulty in hand movements and in grasping things, lack of coordination, weakness and tremor. Progressive physical deterioration cause dysarthia […], loss of vision, hearing and taste and ataxic gait; these symptoms gradually worsen and finally general paralysis, deformity, difficulty in swallowing, convulsions, coma and even death occurs”[14]. Children under the age of fourteen, as well as pregnant and nursing women, are most susceptible to mercury poisoning. Due to its capability of crossing the blood-brain barrier,
Estratto dalla tesi: Ultrasonic desorption of mercury from contaminated sediments: influence of the chelating agent DMPS

Estratto dalla tesi:

Ultrasonic desorption of mercury from contaminated sediments: influence of the chelating agent DMPS

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Paola Bottega
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria per l'ambiente e il territorio
  Relatore: Daniele Goi
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 144

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

soil washing
ultrasound
mercury
site remediation
sediment pollution
bonifica
mercurio
siti contaminati

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi