Skip to content

Cage: String Quartet in Four Parts e implicazioni filosofiche

Estratto della Tesi di Valeria Mitsikopoulos

Mostra/Nascondi contenuto.
11 Aspetti di filosofia indiana utili per la comprensione dei temi dello String Quartet in Four Parts. Prima di affrontare il discorso sullo String Quartet in Four Parts è opportuno delineare alcuni aspetti riguardanti la tradizione spirituale e filosofica dell’India i quali potranno rivelarsi molto utili per fare luce su alcune espressioni impiegate da Cage per descrivere i temi del quartetto e per esprimere la sua ricezione del pensiero indiano negli anni Quaranta. Queste espressioni si rifanno alla concezione indiana delle quattro stagioni che vedremo, sarà uno dei temi portanti dello String Quartet assieme alla teoria estetica indiana del rasa. La seguente breve premessa di carattere generale 26 illustrerà più da vicino i concetti impiegati da Cage in riferimento al tema dello String Quartet in Four Parts e relativi alla concezione indiana delle quattro stagioni osservate attraverso le fasi della creazione, della conservazione, della distruzione e della stasi. 27 Il Brahman e la Shakti. Innanzi tutto è importante capire cosa si intende nell’Induismo per Brahman 28 . Brahman è il nome per designare il Divino, l’Assoluto, il principio primo e ultimo dell’universo. Esso è il substrato immutabile e incausato, origine e ricettacolo delle forme infinitamente varie dell’esistenza. Rispetto ad esse il Brahman è trascendente e immanente: è immanente perché si trova in tutte le cose finite (è onnipresente), mentre allo stesso tempo va al di là del mondo dell’esistenza fenomenica (quindi è trascendente), poiché nessun oggetto del mondo lo esprime completamente essendone sempre un’ espressione limitata. Il Brahman è anche pienezza perché trascende e include le infinite forme dell’esistenza fenomenica ed è l’essere più pieno e più reale. E’ infinito, perché è il fondamento di tutte le cose finite, ed eterno, in quanto è realtà senza tempo di tutte le cose temporali. Esso è invisibile, inavvicinabile, inconoscibile, inafferrabile, impensabile, indescrivibile, è il punto dove tutto si fonde: l’Uno. Il Brahman corrisponde allo stato di coscienza più alto (Turiya) e nella teoria estetica del rasa, di cui parleremo più avanti, corrisponde all’ emozione “incolore” della tranquillità. Il mondo dei fenomeni è la manifestazione del Brahman; esso viene creato dalla sua potenza, il suo aspetto femminile e creativo, la cosiddetta Shakti o prakrti [natura], espressione energetica dell’Assoluto, mentre la parte del Divino non toccata dall’attività è purusha [persona], il suo aspetto maschile. Entrambi sono una cosa sola ma vengono contraddistinti da nomi differenti, così come le numerosissime divinità del pantheon induista rappresentano gli infiniti aspetti del Divino Brahman. Ritroviamo questi concetti anche nel Vangelo di Sri Ramakrishna che come sappiamo, Cage lesse nella seconda metà degli anni Quaranta: “ma di fatto Brahman e Shakti sono un unico stesso Essere. […]. L’Assoluto, Conoscenza. Intelligenza-Beatitudine, 26 Per l’elaborazione di questa sezione generale sulla filosofia indiana e per i riferimenti alla terminologia in sanscrito mi sono basata sulle informazioni tratte dai seguenti testi: Sarvepalli Radhakrishnan, La filosofia Indiana. Dai Veda al Buddismo. Vol. 1, Edizioni Ashram Vidya, Roma 1998; Alain Danielou, Miti e dèi dell’India. I mille volti del Pantheon Induista, Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 2002; Giangiorgio Pasqualotto, Figure di pensiero. Opere e simboli nelle culture d’Oriente, Marsilio Editori, Venezia 2007, e: Mahendranat Gupta, The Gospel of Sri Ramakrishna, Translated by Swami Nikhilananda @ http://www.ramakrishnavivekananda.info/gospel/gospel.htm 27 Cfr. Lettera a uno sconosciuto, pp. 108-109. 28 Sul Brahman cfr. anche Radhakrishnan, op. cit., pp. 151-160.
Estratto dalla tesi: Cage: String Quartet in Four Parts e implicazioni filosofiche

Estratto dalla tesi:

Cage: String Quartet in Four Parts e implicazioni filosofiche

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Valeria Mitsikopoulos
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Musicologia
  Corso: Musicologia
  Relatore: Michela Garda
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 76

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

john cage
string quartet in four parts
musica aleatoria
ananda k. coomaraswamy
chance techniques
indeterminacy
aleatoric music
silence music
musictherapy

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi