Skip to content

La teoria dei mercati efficienti di Eugene Fama e la critica di Robert Shiller

Estratto della Tesi di Andrea Manté

Mostra/Nascondi contenuto.
  11                             CAPITOLO  1:  L’IPOTESI  DEI  MERCATI  EFFICIENTI     1.1:  UN  NOBEL  “ANOMALO”   Il  14  ottobre  del  2013  l’Accademia  Reale  di  Svezia  ha  assegnato  il  premio  in  memoria  di   Alfred  Nobel  in  scienze  economiche  ai  tre  economisti   Eugene  F.  Fama  (della  Booth   School  of  Business  di  Chicago),  Lars  Peter  Hansen  (della  University  of  Chicago)  e   Robert  J.  Shiller  (della  Yale  University)  “ for  their  empirical  analysis  of  asset  prices ” 13 .   Questo  premio,  erroneamente  chiamato  premio  Nobel,  è  stato  istituito  nel  1968  dalla   banca  centrale  di  Svezia  (la  Sveriges  Riskbank).  Non  previsto  nel  testamento  di  Alfred   Nobel,  viene  tuttavia  gestito  dalla  omonima  fondazione  e  consegnato  assieme  agli  altri   premi.   Nel  comunicato  stampa  del  sito  ufficiale  del  Premio  Nobel  (nobelprize.org),  dal  titolo   Trendspotting  in  asset  markets 14 ,  viene  data  la  seguente  spiegazione  per  l’ assegnazione   del  premio:   “There  is  no  way  to  predict  the  price  of  stocks  and  bonds  over  the  next  few   days  or  weeks.  But  it  is  quite  possible  to  foresee  the  broad  course  of  these  prices  over   longer  periods,  such  as  the  next  three  to  five  years.  These  findin gs,  which  might  seem   both  surprising  and  contradictory,  were  made  and  analyzed  by  this  year’s  Laureates,   Eugene  Fama,  Lars  Peter  Hansen  and  Robert  Shiller. ” 15   Il  comunicato  continua   spiegando  che  “ Eugene  Fama   and  several  collaborators  demonstrated  that  stoc k   prices  are  extremely  difficult  to  predict  in  the  short  run,  and  that  new  information  is   very  quickly  incorporated  into  prices” 16 .  Per  quanto  riguarda  il  premio  a  Shiller,  viene   spiegato  che  “If  prices  are  nearly  impossible  to  predict  over  days  or  weeks,  t hen   shouldn’t  they  be  even  harder  to  predict  over  several  years?  The  answer  is  no,  as   Robert  Shiller   discovered  in  the  early  1980s.  He  found  that  stock  prices  fluctuate   much  more  than  corporate  dividends,  and  that  the  ratio  of  prices  to  dividends  tends  to                                                                                                                   13   “Per  la  loro  analisi  empirica  del  prezzo  degli  asset ".  Fonte:   www.nobelprize.org.     14   Individuazione  della  tendenza  del  mercato  azionario.   15   Non  c’è  modo  di  predire  il  prezzo  delle  azioni  e  dei  bond  nei  prossimi  giorni  o   settimane.  Tuttavia  è  abbastanza  possibile  predire  il  corso  ampio  di  questi  prezzi  su   lunghi  peri odi,  come  per  esempio  i  prossimi  tre  o  cinque  anni.  Questi  risultati,  che   potrebbero  sembrare  al  contempo  sorprendenti  e  contraddittori,  sono  stati  ottenuti  e   analizzati  dai  vincitori  di  quest’anno   Eugene  Fama,  Lars  Peter  Hansen  e   Robert  Shiller .   16   Eugene   Fama  e  diversi  collaboratori  hanno  dimostrato  che  i  prezzi  delle  azioni  sono   estremamente  difficili  da  predire  nel  corto  raggio  e  che  le  nuove  informazioni  sono   incorporate  nei  prezzi  molto  velocemente.  
Estratto dalla tesi: La teoria dei mercati efficienti di Eugene Fama e la critica di Robert Shiller

Estratto dalla tesi:

La teoria dei mercati efficienti di Eugene Fama e la critica di Robert Shiller

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Manté
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Marco Mazzoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 58

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

mercati
teoria
eugene fama
diseguaglianze
bolle razionali
test di efficienza dell'emh
efficienti
george gibson
robert shiller
emmanuel saez

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi