Skip to content

La Letteratura nell'era dei media digitali: il caso di Niccolò Ammaniti

Estratto della Tesi di Marta Cicilloni

Mostra/Nascondi contenuto.
8 tradizionale, mentre altri generi di letteratura contemporanea, come il filone dei “cannibali” che analizzeremo, sperimentano e danno vita a nuove forme letterarie ingurgitando materiali e codici relativi a media piø recenti, riuscendo così a rispecchiare, indagare e analizzare la società contemporanea attraverso i suoi stessi strumenti e linguaggi. I media piø vecchi cercano così di riaffermare la propria posizione all’interno della nostra cultura, re-inventandosi ed evocando logiche a loro precedentemente estranee. Secondo Jay David Bolter e Richard Grusin infatti nessun medium decade, ma sia vecchi che nuovi appartengono ad un continuum dove gli uni influenzano gli altri, dove “i nuovi media rimodellano i vecchi media costruendo forme di ibridazione innovativa, e nel contempo i vecchi rimodellano continuamente sØ stessi per rispondere alle sfide delle nuove forme emergenti” 6 . Italo Calvino affronta il problema da un altro punto di vista, quasi opposto, dichiarando: “La mia fiducia nel futuro della letteratura consiste nel sapere che ci sono cose che solo la letteratura può dare con i suoi mezzi specifici” 7 . La letteratura rimane comunque importante esperienza intima e sociale di interpretazione, espressione e definizione di sØ nelle diverse epoche storiche, capace di spiegare al lettore i vari cambiamenti relativi alle tecnologie, alle mode e alla società. Nonostante la predominanza del mezzo audiovisivo 8 il libro, attraverso le sue strategie narrative, è ancora in grado di esprimere il mondo e le nostre identità, allenando capacità a lui correlate quali empatia, immaginazione 9 , astrazione e analisi. L’esperienza della lettura può diventare autentica pur senza coinvolgere fisicamente e contemporaneamente tutti i sensi, caratteristiche invece predominanti di altri media. Ci troviamo di fronte ad una realtà sempre piø complessa e sfaccettata, di non immediata comprensione, composta da valori sempre meno comunitari, piø edonistici e consumistici. Per questo motivo “l’umanità di questo secolo, soprattutto di questo fine secolo, ha bisogno di piø lingue e piø espressioni, di piø modelli di elaborazione della realtà. Ha bisogno di ampliare e affinare, di rendere piø completa la sua capacità di interpretazione” 10 . E per quanto possa essere definita in crisi, anche la letteratura di fronte alla dominanza di media piø innovativi e pervasivi trova la sua collocazione come ulteriore possibilità, scelta di come poter capire e rappresentare il mondo 11 . 6 J. D. Bolter, R. Grusin, Remediation, Guerini Studio, Varese 2011, p. 6. 7 I. Calvino, Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio, Mondadori, Milano 1993 , p.57. 8 Secondo lo storico Roger Charter in Storia della lettura nel mondo occidentale, Laterza, Roma-Bari 1995, “la letteratura non è piø principale strumento di acculturazione, ma oggi il ruolo di formazione e informazione è passato ai mezzi audiovisivi”. 9 Bolter e Grusin parlano di possibilità di comprensione e di esperienza dei media possibile solo grazie alla conoscenza dei loro linguaggi e del loro uso, “in quanto l’immediatezza dell’esperienza può darsi solo acquisendo consapevolezza del medium”. J. D. Bolter, R. Grusin, Remediation, Guerini Studio, Varese 2011, p. 122. 10 M. Sinibaldi, Pulp. La letteratura nell’era della simultaneità, Donzelli editore, Milano-Roma 1997, p. 54. 11 Infatti “Continuiamo a definire noi stessi anche attraverso le caratterizzazioni proposte dai romanzi” , in J. D. Bolter, R. Grusin, Remediation, Guerini Studio, Varese 2011, p. 265.
Estratto dalla tesi: La Letteratura nell'era dei media digitali: il caso di Niccolò Ammaniti

Estratto dalla tesi:

La Letteratura nell'era dei media digitali: il caso di Niccolò Ammaniti

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marta Cicilloni
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Emiliano Ilardi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 50

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura
nuovi media
letteratura contemporanea
niccolò ammaniti
ammaniti
lettratura e nuovi media

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi