Skip to content

Spunti per uno studio della politica della Federazione Russa nell'area del Mar Nero

Estratto della Tesi di Ilenia Maria Calafiore

Mostra/Nascondi contenuto.
Questo sistema aveva l'obiettivo di raggiungere un'economia di tipo capitalistico, basato sulla proprietà privata, ma coinvolgendo la popolazione 54 . Tuttavia a causa del dissesto dell'economia e della scarsità delle derrate alimentari che venivano vendute a prezzi altissimi, i cittadini russi preferirono vendere i vouchers, per avere del denaro immediatamente spendibile per acquistare beni primari; ciò diede la possibilità ad un numero ristretto di cittadini più ricchi di acquisire la maggior parte delle aziende, formando un'oligarchia ricca e potente 55 . L'insoddisfazione causata dal fallimento economico e dalla «terapia shock», come venne chiamata la politica delle privatizzazioni, spinse l'opposizione a chiedere le elezioni. In seguito alle continue proteste da parte del parlamento contro le riforme economiche, il 21 settembre del 1993 il presidente El'cin decise, pur non avendone il potere costituzionale, di scioglierlo. L'opposizione votò l'impeachment per il presidente ed elesse al suo posto presidente ad interim l'ex vice Aleksandr Ruzkoj 56 . Alla crisi politica si unì la protesta popolare che sfociò nell'occupazione della Casa Bianca e della stazione televisiva Ostankino 57 . El'cin reagì inviando l'esercito 58 e ristabilendo l'ordine con la forza. Il periodo di crisi venne superato con l'approvazione di una nuova Costituzione, con l'attribuzione al Presidente di poteri forti e dunque una nuova legittimazione al potere di El'cin. Nel 1996 si tennero nuove elezioni che conferirono al presidente un secondo mandato; gli elettori decisero di dar fiducia a El'cin sulla scia del cambiamento nella politica economica, divenuta una «economia di mercato orientata socialmente» 59 , ossia più attenta ai bisogni della popolazione, attuata proprio durante la campagna elettorale attraverso il pagamento degli arretrati di indennizzi e pensioni. Questi provvedimenti furono utili nel breve periodo ma non risolsero i problemi che gravavano sul sistema economico: la ripresa promessa nel 1992 agli albori del 1997 ancora non si era verificata, gli unici dati positivi ottenuti quell'anno furono la diminuzione dell'inflazione ed il rafforzamento del rublo 60 . I motivi di una mancata richiesta di novità a livello di leadership politica, prima ancora che a 54 Enrico Franceschini, Eltsin lancia la seconda fase della grande privatizzazione, in “Archivio Repubblica”, 8/6/1995 55 Hilary Appel, Voucher Privatisation in Russia: Structural Consequences and Mass Response in the Second Period of Reform, in “Europe-Asia Studies” V ol. 49, No. 8 , dicembre 1997, p.67 56 Margaret Shapiro, Yeltsin Dissolves Parliament, Orders New Vote, in “Washington Post”, 22/9/1993 Enrico Franceschini, Mosca giornata di guerra. Sangue sulla via Arbat, in “Archivio Repubblica”, 3/10/1993 57 Nikolaj Litovkin, Russia Constitutional Crisis 1993: Yeltsin had no choice but restore peace, in “The voice of Russia” 4/10/1993 58 Enrico Franceschini, L'esercito vacilla ma poi sceglie corvo bianco, in “Archivio Repubblica”, 5/10/1993 59 R. Medvedev, op. cit. p.23 60 Abbigail J.Chiodo, Michael Owyjang, A case study of currency crisis: The russian default on 1998, Federal reserve Bank, novembre 2002, p. 12 9
Estratto dalla tesi: Spunti per uno studio della politica della Federazione Russa nell'area del Mar Nero

Estratto dalla tesi:

Spunti per uno studio della politica della Federazione Russa nell'area del Mar Nero

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Ilenia Maria Calafiore
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Relazioni internazionali
  Relatore: Maurizio Vernassa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 136

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

turchia
terrorismo
gas
federazione russa
azerbaijan
settore energetico
georgia
ucraina
armenia
nagorno karabkh

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi