Skip to content

''The Fabulous Five'' e ''Arte di Frontiera'': l'ingresso del writing nelle gallerie d'arte

Estratto della Tesi di Francesco Carpenè

Mostra/Nascondi contenuto.
8 stessi luoghi di ritrovo del downtown 23 . Nell’analizzare il processo che porta alla nascita di queste realtà è necessario tornare indietro a qualche mese prima della mostra “Graffiti Art Success for America”. Nel giugno 1980 apre l’esibizione “Times Square Show” a cui prendono parte Lee e Fab 5 Freddy assieme ad artisti emersi grazie ai loro lavori nelle strade, come Jenny Holzer, Christy Rupp, Kenny Scharf, Keith Haring e Jean Michel Basquiat (SAMO). Organizzata dai membri del collettivo Colab, con la collaborazione di Stefan Eins e Joe Lewis della galleria “Fashion Moda”, la mostra ha luogo in un ex salone per massaggi abbandonato fra la Settima Avenue e la Quarantunesima Strada. Lo spettacolo presenta installazioni disposte disordinatamente e senza targhette identificative su tutti e quattro i piani dello stabile. Il “Times Square Show” si ricollega a quegli stessi ideali di arte di protesta propri di Colab, che vuole dare voce alle minoranze escluse. Questo primo ingresso dei graffiti all’interno dell’estetica anti-estabilishment 24 del neoespressionimo, dell’arte “punk” e “new wave” 25 , così come l’apertura di punti commerciali (in cui i visitatori possono acquistare merce correlata alla produzione artistica esibita), fanno del “Times Square Show” il primo evento a presentare le caratteristiche salienti dell’intera scena East Village. Sulla base del successo e della risonanza mediatica ottenuta da questi eventi, all’inizio degli anni ’80 il writing diventa la nuova tendenza del mondo dell’arte newyorkese, entrando a far parte di un sistema sempre più commerciale, in cui diventa importante valutare un’opera come investimento. L’appartenenza alla linea genealogica della storia dell’arte è ciò che stabilisce il valore al tempo stesso estetico e monetario del lavoro di un artista. Nel breve periodo di massimo fulgore del movimento East Village (1981-1983) si delineano due opposte visioni del fenomeno. I fautori ravvedono nei graffiti artist i portavoce di una cultura del ghetto vivace ma incompresa, la cui mancanza di preparazione formale equivale ad una freschezza ed una spontaneità non contaminata da logiche di mercato, contrapposta al modernismo. Gli oppositori, invece, sospettano che l’intera scena dell’East Village e dei graffiti nelle gallerie non sia altro che una montatura commerciale, supportata da un’influente macchina pubblicitaria e volta a far presa su un pubblico poco sofisticato. Nel 1982 il critico d’arte Hal Foster discute circa il recupero dei graffiti in quanto arte assieme alle correnti post-moderne del periodo 26 . Riprendendo in analisi le considerazioni di Baudrillard 27 , afferma come l’ingresso del writing nel sistema arte 23 Thompson Margo, American Graffiti, Parkstone Press, New York 2009, pp.87 24 Contro il sistema, in opposizione ai principi sociali, politici ed economici convenzionali 25 Che si rifanno alle culture giovanili “punk” e “new wave”, sorte attorno al club CBGB’S di New York nella seconda metà degli anni ‘70 26 Foster Hal, “Subversive signs”, “Art in America”, 11/1982, pp.88 27 Baudrillard Jean, Kool Killer, ou l’insurrection par les signes, in Id., L’ echange symbolique et la mort, Gallimard, Parigi 1976, pp. 118-128
Estratto dalla tesi: ''The Fabulous Five'' e ''Arte di Frontiera'': l'ingresso del writing nelle gallerie d'arte

Estratto dalla tesi:

''The Fabulous Five'' e ''Arte di Frontiera'': l'ingresso del writing nelle gallerie d'arte

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Carpenè
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università IUAV di Venezia
  Facoltà: Design e Arti
  Corso: arti visive e dello spettacolo
  Relatore: Francesca  Castellani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 55

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

new york
pittura
storia dell'arte
sociologia dell'arte
hip hop
funk
transavanguardia
graffiti e street art
anni '70-'80
punk-new wave

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi