Skip to content

Ambiguity of Initiation in the Childhood Triptych of James Joyce’s Dubliners

Estratto della Tesi di Jacopo Cout

Mostra/Nascondi contenuto.
15 1. Esoteric Teachings in “The Sisters” The first tale of the childhood triptych, “The Sisters”, is also the opening of Dubliners and the first short story composed by Joyce in 1904. It was originally published by the Irish Homestead under the pseudonym of Stephen Daedalus, and then re-written several times (Fargnoli & Gillespie 2006, 48). It deals with a boy, the main character and narrator, informed about the awaited death of his mentor and friend, an old and ill priest, named Father Flynn. The protagonist attends his wake, where he meets the sisters of the old priest, who confusingly tell him and his aunt something about the story of their brother. On this short narrative, an enormous number of different readings and interpretations has been given: starting from the title, every part of the story has puzzled generations of critics 17 . Primarily, the figure of the priest has attracted most of the interpretative efforts, although this character is never really present during the narration, but only exposed as a corpse, in the memories of the narrator and in the partial and self- censored accounts of the adults, his sister Eliza and the Old Cotter. As a matter of fact, Father Flynn has been interpreted as a preacher who wanted the protagonist to become a priest (Ghahreman & Pourgiv 2012), a deceived ecclesiastic that had tried to free the young protagonist from his faith (Wachtel 1992), a Satanist who sold his soul to the devil (Kennedy 1975). His supposed illness, paralysis or even madness have been associated in various ways to his unknown guilt and sin, being it simony (Kaye 1957), sodomy (Albert 1990), or other sexual practices (Bowen 1982, 257). In this enigmatic figure, a sea of references has been found: connecting him, for example, to Simon Magus (Kaye 1957); to a non-resurrected Lazarus, and subsequently to the whole legend of the Fisher King and the Grail Quest (Spielberg 1966); or to Vergil and Brunetto Latini from Dante’s Comedy (Boldrini 1998, 230). One of the few points that are generally accepted is that of the presence of a mentor- pupil relationship, dominated by the child’s double sentiment of repulsion and attraction (Connoly 1965, 91). 17 For a sum of the early main articles about “The Sisters”, it may be useful to consult Connolly 1965, Benstock 1966, Lyons 1974 and especially Walzl 1973. In this long article, the author begins by clearly stating that: “Of all the Dubliners stories, ‘The Sisters’ continues to be the narrative about which there are the most fundamental disagreements” (Walzl 1973, 375).
Estratto dalla tesi: Ambiguity of Initiation in the Childhood Triptych of James Joyce’s Dubliners

Estratto dalla tesi:

Ambiguity of Initiation in the Childhood Triptych of James Joyce’s Dubliners

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Jacopo Cout
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Milena Romero Allué
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 88

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

james joyce
ambiguity
shamanism
childhood
dubliners
an encounter
araby
initiation
the sisters
joyce

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi