Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il delitto di tortura in Italia. Dall'habeas corpus alla norma penale

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Davide Fratta Contatta »

Composta da 281 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 605 click dal 04/08/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Davide Fratta

Mostra/Nascondi contenuto.
5 L’efficacia immediata dei diritti, unmittelbare Drittwirkung, si concretizza laddove il giudice, operando un giudizio di bilanciamento tra diritti fondamentali, attribuisce in via diretta agli individui una posizione soggettiva, compiendo un’opera di interpretazione-creazione. Il terzo piano, che richiama il concetto dei “diritti pubblici soggettivi”, attiene più strettamente ai rapporti tra privati cittadini, che si vogliono strutturati nell’ambito degli spazi che lo Stato concede agli individui. Questi godono di diritti vantabili nei confronti dei terzi, riconosciuti e tutelati in via giurisprudenziale attraverso la tecnica del bilanciamento, secondo quella che Di Carlo, traducendo ed analizzando il pensiero di Alexy, definisce come «ottimizzazione di un diritto fondamentale» 5 . Lo schema appena delineato ben si addice ai diritti di uguaglianza, la cui cogenza nei rapporti privati è sperimentabile con facilità nella prassi. Ma si ritiene pacificamente applicabile anche ai diritti di libertà 6 , concepiti tradizionalmente in senso verticale nel rapporto Stato-cittadino. L’avvento dello Stato costituzionale pone i diritti fondamentali, così come riconosciuti, descritti e regolati nelle singole disposizioni della Costituzione, su un piano separato rispetto all’attività degli operatori giuridici, in cui acquistano il requisito dell’oggettività. Pur non trovando origine nella Costituzione, i diritti fondamentali vivono e si trasformano attraverso la Costituzione: dalla prassi delle istituzioni sociali nascono, nelle Carte in cui si consacrano e si sottoscrivono i patti sociali si 5 «È un modello che unifica le tre versioni della Drittwirkung, nella misura in cui si obbliga il giudice sia all’interpretazione conforme ai diritti fondamentali, come nella mittelbare Theorie, sia all’attribuzione immediata di diritti agli individui (unmittelbare Theorie) sulla base del bilanciamento combinato tra diritti fondamentali, norme civilistiche sottocostituzionali e precedenti giudiziari. L’ottimizzazione dei principi richiama poi il modello dei diritti pubblici soggettivi». DI CARLO L., Diritti fondamentali tra teoria del discorso e prospettive istituzionalistiche, Milano, 2009, p. 171. 6 «Un secondo problema che si pone in relazione all’ambito soggettivo dei diritti è se essi possano essere fatti valere sono nei confronti dell’autorità pubblica o anche nei rapporti tra privati. Basta scorrere il codice penale per constatare come di regola i diritti costituzionali abbiano protezione anche nei rapporti tra i privati». BIN R., PITRUZZELLA G., Diritto Costituzionale, Torino, 2010, p. 498.
Estratto dalla tesi: Il delitto di tortura in Italia. Dall'habeas corpus alla norma penale