Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'altra faccia del debito pubblico: la corruzione

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alfonso Pinto Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4335 click dal 19/10/2016.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Alfonso Pinto

Mostra/Nascondi contenuto.
17 Si tratta di due indicatori che forniscono una misurazione esclusivamente a livello aggregato e risultano l’integrazione di dati relativi ad indagini provenienti da fonti che si differenziano per tipologia, metodo ed estensione. le indagini sono effettuate di norma da agenzie di consulenza o istituzioni internazionali che reperiscono i dati statistici su unità di rilevazione di vario genere, Nel campione rientrano ad esempio sia uomini di affari sia funzionari pubblici che persone comuni. Gli indici risultano il frutto di una combinazione opportunamente effettuata tra i vari risultati parziali ottenuti. Una più dettagliata esposizione di questi due indici verrà eseguita nei paragrafi successivi. Oltre agli indicatori basati sulla percezione risulta possibile, come esposto in precedenza, utilizzare indicatori basati sull’esperienza diretta. Il più noto indicatore di questo tipo è il Global Corruption Barometer (GCB) sviluppato da Transparency International. Una terza strategia di misurazione è quella delle statistiche giudiziarie. In questo caso si riduce sensibilmente il campo di indagine riferendosi esclusivamente alla corruzione così come definita a livello legislativo e limitandosi alla parte già manifestatasi. L’utilizzo di queste misure, o almeno la loro osservazione al margine di un’analisi basata su indici di percezione risulta comunque utile considerato che si tratta di misure oggettive e in grado di essere facilmente disaggregate per fornire dati locali e di natura settoriale. Questi due pregi non sono comunque in grado di consentire l’utilizzo di queste misure in un’analisi più complessa in quanto i dati pervengono con notevole ritardo vista la durata dei diversi gradi del
Estratto dalla tesi: L'altra faccia del debito pubblico: la corruzione