Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Conegliano ebraica e il suo antico cimitero

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Melissa Fornasier Contatta »

Composta da 46 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 454 click dal 14/10/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Melissa Fornasier

Mostra/Nascondi contenuto.
precedenza . Anche questo secondo ghetto era privo di cance lli o porte serrate nelle ore notturne. Qui venne trasferita anche la si nagoga 38 • La concentrazione nel ghetto non frenò il loro sp irito di iniziativa imprenditoriale, che seppe avere invece risultati molto proficu i, come nel settore tessile, a partire dal 1697, quando il podestà di Conegliano Giulio Grimani concesse la licenza per la t iratura della seta (e ss iccare "gallette") ad Abram Grassini, esponente di sp icco della famiglia più influente nella Conegliano ebraica del temp039. Si capisce quind i quanto essi fossero attivi e dediti ai commerci, che non erano limitati a Conegliano e dintorni, come Serraval le, Ceneda o la vicina contea di San Sa lvatore (attuale Su segana), ma andavano ben oltre, diramandosi verso il Friuli (San Daniele, Pordenone, Carnia e Rivolto), il goriziano (da dove proveniva la famiglia Morpurgo) olt re che il veneziano. Proprio da questa sp iccata abilità di controllo e organizzazione deriva il fatto essi fossero estremamente avveduti anche nelle strategie ma t rimoniali, sfruttando l'ampio raggio di azione costruito grazie alle loro attività, per creare o consolidare legami con famiglie ebra iche non esclusivamente della zona . Secolo XVIII. Nel Settecento la vita degli ebrei prosegul in modo attivo e senza grossi ostacoli, in gran parte per circostanze dovute alla buona sorte, che fu sempre una caratteristica altalenante nella storia di questo popolo. In virtù di ciò ess i non solo si dimostrarono ben disposti nel finanziare le diverse attività agricole, ma investirono anche notevoli risorse nel commercio del bestiame: oltre ad impegnarsi in prima persona in operazioni legate all'acqUisto di manzi o manzetti per conto di rura li, possedevano bovini, equini e ovini che usavano dare in affitto secondo le modalità della soccida semplice 40 • lt la sinagoga di rito tedesco venne atata gia nella condotta del 1489, Intestata all'ebreo Mandolin. Si na poi un vuoto documentario di ci rca centoclnquant'annl, ma essa continuo ad esistere. Aveva un'altezza di circa due phm i, limitata nella parte superiore dalla loggIa delle donne cne correva sul tre Iati, elemento stillstlco questo cne si t rova In particolare nelle slniliogne venete. Vi era poi l'Aron ho-Qodesh (l'Arca Santa) rivolta ad est, ossia verso Gerusalemme. Il tempio si poteva riconoscere all'Interno del quartiere ebraico dal lucernario centrale sporgente al di sopra dei tetti (co me da prescrizione talmudica). F. LUZZAna, Lacomuniri; ebraica di Conegliano Veneto ed i suoi monumenti, in tela rassegna mensile di Israel», val. XXII (1 956). fase. 1-8, Roma 1957, da p. 57. la sinagoga coneglianese rivive oggi a Gerusalemme. Nel 1948 il ConSiglio della Comunità ebraica di VenezIa diede il benestare per lo spostamento del tempio, che fu organiuato nel 1949 con lo smantellamento pietra per pietra e ricostru zio ne nella nuova sede, inaugurata nel 1952. n Dopo I Grassini furono i veneziani Gentili a proseguire In questa attivita, e intorno alla meta del Settecento avviarono un filatoio di cordelle di seta nel paese di Sarano, cne poi trasferirono nella vicina Conegliano. F. LUZZAna, op. cit., p. 48. 00 Il contratto della socclda semplice prevedeva cne il proprietario ~socadante~ concedesse al contadino ~soccidario· del capi di bestiame, soprattutto manze e vacche, per un certo periodo di tempo e in cambio riceveva parte degli utili. Nel contratto, ampiamente utilizzato nell a zona in particolare nel Settecento, venivano indicate le caratteristiche de! si ngoli ca pi di bestiame e la durata, solitamente di non oltre Q uattro o cin Que anni. L a socclda era un contratto molto articolato, cne poteva essere soggetto a modificne con Il passare degli annI. 13
Estratto dalla tesi: Conegliano ebraica e il suo antico cimitero