Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Aspetti neuropsicologici nella valutazione estetica dei giardini e del paesaggio

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Agraria

Autore: Walter Fantuz Contatta »

Composta da 102 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 178 click dal 02/02/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Walter Fantuz

Mostra/Nascondi contenuto.
12 olfattive e tattili o da altre reti neurali, le informazioni ricevute vengono elaborate e quindi inviate ai centri di utilizzo o ad altre reti neuronali. Il nostro apprendimento è dovuto a queste reti neuronali, alla loro formazione e modificazioni schematiche che permettono di rispondere ai molteplici stimoli che giungono dall’esterno. La persistenza di queste modifiche schematiche permette la memorizzazione. 2.2 Principali componenti del cervello umano Il sistema nervoso centrale può essere schematicamente suddiviso in cinque sezioni: il midollo spinale; il tronco dell’encefalo; i gangli della base; il sistema viscerale-emotivo e il sistema somatico-cognitivo. 1) Il midollo spinale è una sostanza bianca composta da fibre nervose connesse con il cervello. Il midollo spinale ha il compito di controllare i muscoli degli arti e del tronco e di raccogliere le informazioni sensoriali del corpo. 2) Il tronco dell’encefalo è la struttura di collegamento fra il midollo spinale e il cervello, dove risiedono le funzioni vitali per l’organismo. Possiamo distinguere tre strutture: il midollo allungato (bulbo), il ponte e il mesencefalo. Il midollo spinale termina nel bulbo. 2.1) Il bulbo contiene fasci di fibre nervose, alcuni nuclei dei nervi cranici e la formazione reticolare; un insieme di piccoli nuclei coinvolti nella regolazione del ritmo sonno-veglia, dell’attenzione, del tono muscolare e nella regolazione di numerosi riflessi cardiaci, circolatori e respiratori. 2.2) Il ponte, situato sopra il bulbo, ospita tratti di fibre nervose, nuclei dei nervi cranici, una parte della formazione reticolare e nuclei che collegano la corteccia cerebrale con il cervelletto. 2.3) Il mesencefalo confina con il ponte e con il diencefalo. È costituito da due porzioni una dorsale e l’atra ventrale. Nella porzione dorsale si trovano le stazioni delle funzioni uditive e visive. Nella porzione ventrale troviamo fibre nervose, nervi cranici, parte della sostanza reticolare e complessi di sostanza grigia, il livello anatomico più basso del sistema di integrazione ed espressione delle motivazioni ed emozioni, dei comportamenti esplorativi, sessuali, nelle risposte di difesa, rabbia, nello stress da separazione e nella regolazione del dolore.
Estratto dalla tesi: Aspetti neuropsicologici nella valutazione estetica dei giardini e del paesaggio