Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Applicazioni informatiche per lo sviluppo delle abilità produttive in apprendenti della Scuola Primaria. Uno studio comparativo.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Valeria Vago Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 225 click dal 17/02/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Valeria Vago

Mostra/Nascondi contenuto.
11 Francia durante gli Anni Cinquanta, quando questa nazione intendeva contrastare l’invasivo utilizzo della lingua angloamericana in favore di quella francese (Decoo 2001). I primi metodi SGAV si basavano su registrazioni di conversazioni reali accompagnate da immagini favorendo così, oltre al fattore linguistico, l’interculturalità, vale a dire l’apprendimento degli usi e dei costumi di una cultura diversa dalla propria attraverso l’osservazione dei parlanti madrelingua. Col tempo la SGAV si è evoluta, passando dal proiettore di diapositive, abbandonato perché costoso e non sempre utilizzabile, al diatape, primo strumento elettronico in grado di incorporare il supporto audio e il supporto video nella stessa macchina, per arrivare infine al videoregistratore che, sebbene inventato negli Anni Sessanta, ebbe la sua massima diffusione negli Anni Ottanta del secolo scorso. Il videoregistratore aveva, a differenza degli altri apparecchi, la possibilità di mostrare le immagini in movimento, evidenziando ancora una volta quanto fosse importante la componente paralinguistica (movimenti, espressioni) per questa metodologia. L’integrazione di diverse modalità testuali (scritto, orale, disegni, suoni) si sviluppa da - e ha incrementato il fiorire di - due tipi di supporti quali il CD-ROM e il DVD che, grazie alla quantità di dati che il singolo supporto può contenere e alla possibilità di coordinare tutti i tipi di testo in uno, unico e strutturato, ha valicato i confini dell’insegnamento prettamente linguistico per giungere a tutte le materie: è così divenuto normale acquistare libri di testo associati a CD e DVD che contengano approfondimenti ipertestuali, riassunti o ulteriori esercizi. 1.2 Internet e il Web 2.0 Ad oggi, l’evoluzione dell’insegnamento è certamente segnata dal fatto che l’attività formativa non venga più erogata esclusivamente attraverso la lezione in classe ma passi anche attraverso la rete, lasciando pertanto il SA libero di continuare la formazione, volendo, in sede privata; un ruolo fondamentale è stato giocato a questo proposito dal World Wide Web, servizio principale tra quelli offerti
Estratto dalla tesi: Applicazioni informatiche per lo sviluppo delle abilità produttive in apprendenti della Scuola Primaria. Uno studio comparativo.