Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’azienda ad Alta Comunicazione tra realtá e progetto: dal Fascicolo al Dossier Sanitario

Laurea liv.I

Facoltà: Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali: Storia, Culture, Lingue, Letterature, Arti, Media

Autore: Luisa Graziaplena Contatta »

Composta da 77 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 63 click dal 28/04/2017.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Luisa Graziaplena

Mostra/Nascondi contenuto.
20 dirigenza. È compito delle ASL assicurare i livelli essenziali di assistenza specialistica, di diagnostica strumentale e di laboratorio e verificare e promuovere la qualità dei servizi erogati. Alle regioni compete: - la determinazione dei principi di organizzazione sanitaria, i criteri di finanziamento, le attività di supporto e promozione e i sistemi di controllo di gestione e valutazione per le ASL e le aziende ospedaliere - stabilire il rapporto con le università tramite la stipulazione di protocolli d’intesa - l’attuazione di un apposito Piano Sanitario Regionale, redatto in base al Piano Sanitario Nazionale 25 , che coordini l’intervento sanitario con gli interventi in altri settori del territorio, adegui la normativa alle esigenze delle singole regioni e assicuri la corrispondenza tra costo dei servizi e relativi benefici. 26 Nel 1958 viene istituito il Ministero della sanità a tutela della salute come «fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività» 27 . Esso assorbe le competenze espletate fino ad allora dall’Alto Commissariato e dalle altre Amministrazioni, mentre fungono da organi periferici gli uffici del Medico e del Veterinario provinciale, gli uffici sanitari dei Comuni e dei consorzi e gli uffici sanitari speciali. 28 Al fine di conseguire la sua finalità il Ministero svolge le seguenti mansioni: 25 «Il Piano sanitario nazionale viene predisposto dal Governo su proposta del Ministro della salute tenuto conto delle proposte provenienti dalle Regioni; viene adottato con Decreto del Presidente della Repubblica previa deliberazione del Consiglio dei Ministri, d'intesa con la Conferenza unificata. Il Piano sanitario nazionale ha durata triennale». (http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?id=1298&area=programmazionesanitari alea&menu=vuoto). 26 Dal libro di testo in formato pdf al link http://www.simone.it/catalogo/v324_10.pdf (pp. 13-15). 27 Art. 32 della Costituzione. 28 http://www.salute.gov.it/portale/ministro/p4_6_1.jsp?lingua=italiano&label=cenni&me nu=fin&id=546
Estratto dalla tesi: L’azienda ad Alta Comunicazione tra realtá e progetto: dal Fascicolo al Dossier Sanitario