Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La rappresentazione delle informazioni socio-ambientali nel Bilancio di Esercizio: il caso Enel SpA

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Bruno Contatta »

Composta da 91 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 232 click dal 19/10/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Silvia Bruno

Mostra/Nascondi contenuto.
13 Per molti decenni questo dibattito è stato inquadrato dai giuristi nel più generale dibattito relativo alla natura contrattuale o istituzionale della società per azioni. In questo dibattito i sostenitori delle teorie contrattualistiche (maggioritarie in Italia) finivano per identificare i proprietari con i soci e quindi, per attribuire loro il potere di definire le finalità che l’impresa deve perseguire. L’interesse della società per azioni viene in questa prospettiva identificato con l’interesse comune dei soci, come definito nel contratto sociale e nella legge, là dove questa indica gli elementi essenziali del contratto stesso (i conferimenti, lo svolgimento di attività economica, lo scopo di dividere gli utili). Le teorie istituzionaliste si caratterizzano invece per il fatto di identificare l’interesse della società con un interesse diverso da quello comune dei soci, variamente descritto come l’interesse dell’impresa in sé o come l’interesse complessivo di tutti i soggetti (lavoratori, creditori, comunità locali e così via) che a qualsiasi titolo sono interessati alle sorti dell’impresa stessa. È evidente che in questa seconda impostazione si apre uno spazio per la rilevanza di vari interessi (tra cui anche quelli relativi alla responsabilità sociale dell’impresa) che nella prima impostazione è precluso dal riferimento all’interesse dei soci. Una buona parte dei temi e degli argomenti che hanno riguardato il dibattito si è oggi trasferito nell’ambito della discussione in atto che contrappone i sostenitori della tesi per cui unico scopo della società è la massimizzazione della cosiddetta shareholder value, a coloro che ritengono l’impresa responsabile anche nei confronti di altri stakeholders, diversi dagli azionisti. Nell’ambito di questa discussione, il problema del perseguimento da parte degli amministratori di obiettivi di natura sociale può essere posto a tre distinti livelli.
Estratto dalla tesi: La rappresentazione delle informazioni socio-ambientali nel Bilancio di Esercizio: il caso Enel SpA