Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Come la Germania considera i rifugiati. Politiche di asilo e di accoglienza.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Giulia Marra Contatta »

Composta da 54 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 623 click dal 04/12/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Giulia Marra

Mostra/Nascondi contenuto.
35 La decisione sulla domanda di asilo si basa su di una intervista e, nel caso sia necessario, su ulteriori investigazioni. 27 Le forme di riconoscimento variano dal pieno riconoscimento come beneficiari di asilo costituzionale alla garanzia della così detta “tolleranza” (Duldung), che non è lo stato di residenza ma solo una sospensione dell’allontanamento dovuta a ragioni umanitarie o ostacoli pratici. Se la domanda presenta i requisiti necessari secondo l’articolo 16 della Legge Fondamentale e secondo la Convenzione di Ginevra, è quindi accettata ed il richiedente asilo riceve un permesso di residenza temporaneo. Se non gli viene riconosciuto lo status di rifugiato, il BAMF esamina nuovamente la richiesta per cercare eventuali motivazioni per un bando di espulsione/allontanamento. Gli Stati Federali sono inoltre responsabili per le espulsioni dei richiedenti asilo non accettati. Il numero di queste varia fra i Länder: rispetto al numero dei richiedenti asilo presenti sul loro territorio, gli Stati Federali di Nordrhein-Westfalen, Sachsen-Inhalt, Mecklenburg- Vorpommern e Hessen espulsero il maggior numero di richiedenti asilo, mentre le regioni di Sachsen e Baden-Württenburg un numero minore. Le principali nazioni di origine dei richiedenti asilo in Germania sono Siria, Kosovo, Serbia, Albania, Iraq e Afghanistan. Nel 2014 circa un terzo delle domande furono rifiutate per ragioni formali perché, secondo il regolamento di Dublino, essi dovevano fare domanda di asilo nel primo Stato membro europeo in cui inizialmente entrarono. 27 http://www.bmi.bund.de/DE/Themen/Migration-Integration/Asyl-Fluechtlingsschutz/Asyl- Fluechtlingspolitik/asyl-fluechtlingspolitik_node.html.
Estratto dalla tesi: Come la Germania considera i rifugiati. Politiche di asilo e di accoglienza.