Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sistemi embedded per applicazioni in tempo reale

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze e Tecnologie Informatiche

Autore: Lorenzo Festa Contatta »

Composta da 88 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 102 click dal 22/12/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Lorenzo Festa

Mostra/Nascondi contenuto.
10 1.1.4 DIFFUSIONE L’utilità dei computer in sostituzione dei controlli meccanici o umani fu subito palese sin dall’avvento dei primi esemplari di elaboratore. I microprocessori sono stati sviluppati con diversi livelli di complessità e sono classificati in base alla dimensione della loro word: si parte da un microcontrollore a 8-bit, che è progettato per applicazioni a basso costo, include una memoria ed un dispositivo di input/output, fino ad arrivare ad un microcontrollore a 32-bit RISC che offre alte prestazioni e una grande potenza di calcolo. La necessità di disporre di sistemi intelligenti, in grado di assolvere a una o più funzioni in modalità automatica(stand-alone) è un’esigenza pressante. Questo porta a molte applicazioni in ogni settore: dai sistemi in grado di controllare la geostazionarietà dei satelliti nello spazio fino a quelli responsabili dell’attivazione degli airbag o dell’abs in una moderna autovettura. Tutti i prodotti che si diversificano abbracciando a 360° i settori della logistica, del packaging e delle macchine automatiche, dello stoccaggio e della produzione, sono realizzati per essere sistemi embedded, riservando attenzione alla semplificazione del loro uso. Questa tendenza si è concretizzata anche grazie alla diffusione dall’Internet of Things (Internet delle cose), che rende gli oggetti in grado di comunicare dati su sé stessi e accedere a informazioni aggregate da parte di altri. L’evoluzione si è manifestata anche a livello delle piattaforme per la progettazione embedded, oggi sempre più complete, che contengono elementi legati a comunicazione, processi e software di integrated design. [7] I sistemi embedded tipici e più diffusi, grazie al fatto che sono un significativo facilitatore allo sviluppo di nuovi prodotti, sono quelli nelle telecomunicazioni. Le caratteristiche dei dispositivi sono sempre più simili a quelle dei computer, esse però devono essere ottimizzate per ridurre i costi e il consumo energetico. La mobilità è un fattore trainante, già nel 2004 circa il 5% degli europei aveva deciso di rinunciare alla linea fissa a favore di una connessione mobile. Si procederà quindi alla convergenza dei settori e delle applicazioni fisso-mobile. Questa rivoluzione ha diverse implicazioni, come la interoperabilità fra tecnologie e standard eterogenei che porterà ad aumentare la penetrazione del software nelle soluzioni realizzative.
Estratto dalla tesi: Sistemi embedded per applicazioni in tempo reale