Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Turismo e Web 2.0. Il caso Booking.com

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Antonio Clemente Contatta »

Composta da 65 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1578 click dal 19/12/2017.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Antonio Clemente

Mostra/Nascondi contenuto.
10 fini della fidelizzazione. L’obiettivo della strategia di marketing è, in questo caso, individuare quale tipo di esperienza valorizzerà al meglio il prodotto. Schmitt individua 5 tipi di esperienza, denominati SEM (Strategic Esperential Modules):  Sense experience, che coinvolge la percezione sensoriale;  Feel experience, che coinvolge sentimenti ed emozioni;  Think experience, creative e cognitive;  Act experience, che coinvolge la fisicità;  Relate experience, risultanti dal porsi in relazione con un gruppo. Questi tipi di esperienza possono poi essere combinati tra loro, per ottenere un’esperienza davvero “memorabile”, a sua volta impostata secondo 4 direttrici: di intrattenimento, attraverso il coinvolgimento dei 5 sensi; educativa, tramite partecipazione attiva; estetica, immersione nell’evento senza modificarlo; di evasione, immersione nell’evento con coinvolgimento attivo.»* Il content marketing è una tipologia di marketing che si basa sulla creazione e sulla condivisione nel web di contenuti rilevanti e di qualità, con lo scopo di attrarre, acquisire, coinvolgere e fidelizzare i propri clienti rendendo essi stessi spontanei promotori del brand, sia quelli attuali che potenziali, aumentare i contatti con i professionisti dello stesso settore e, in ultima analisi, generare fatturato. L’idea che sta alla base del content marketing è quella di diffondere informazioni di alto valore e pertinenti ad un pubblico online sempre più vasto di clienti e collaboratori. Il cardine di tutta la strategia di content marketing è fare in modo che il proprio pubblico associ l’azienda, il prodotto, il sito, il brand ad una risposta ad una sua esigenza, e pertanto che la associ a un’esperienza positiva offerta dalla stessa azienda ancora prima di entrarci effettivamente in contatto dal punto di vista commerciale. Invece di cercare di avvicinare i clienti con delle banali presentazioni commerciali, si forniscono informazioni interessanti in grado di spiegare, divertire, educare e intrattenere, accrescendo il bagaglio di conoscenze del cliente e accendendone la curiosità. La pratica di creare e condividere contenuti come mezzo per attrarre una nuova clientela si sta sempre più diffondendo in un gran numero di aziende, a discapito della tradizionale * https://www.abcinteractive.it/Il-blog-di-ABC-Interactive/Tanti-marketing-un-solo-marketing
Estratto dalla tesi: Turismo e Web 2.0. Il caso Booking.com