Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Giustizia Sociale in Michael Walzer: Norme Sociali e Responsabilità Individuale

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Filosofia

Autore: Marta Tadolti Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 18 click dal 11/12/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Marta Tadolti

Mostra/Nascondi contenuto.
13 Ivi, p. 69 14 Ibidem 15 Ivi, p. 171 « I processi di autodeterminazione attraverso i quali uno stato democratico organizza la propria vita interna devono essere aperti, in misura uguale, a tutti gli uomini e le donne che vivono sul suo territorio, lavorano nell'economia locale e sono soggetti a legge locale. […] N essuno stato democratico può tollerare che si instauri una condizione permanente intermedia fra quelle di cittadino e di straniero » 13 Non possono e non de vono e siste re , quindi, que lli c he l'a utore c hia ma lav oratori ospiti e c he sono pe r l'a ppunto gli stra nie ri a c c e tta ti e a ddirittura de side ra ti da llo sta to ospita nte pe r a ssolve re a c ompiti duri e d ingra ti c ui lo sta to non sa re bbe a ltrime nti sta to in gra do di fa r fronte . E siste , in que sto c onte sto, un'ulte riore forma di ingiustiz ia di c ui si ma c c hia la soc ie tà e d è la c re a z ione de i c osì de tti “ stra nie ri in pa tria ” 14. Un e se mpio c la ssic o e di imme dia ta c ompre nsione è que llo de ll'unive rso fe mminile : le donne svolge va no in pa ssa to – e in a lc uni c a si svolgono tuttora - la vori c he gli uomini non vogliono svolge re , la sc ia ndoli libe ri di de dic a rsi a c iò c he più li c ompia c e . L e a ttività fe mminili più de gra da nti pe r a ntonoma sia sono, c om'è noto, que lle non re mune ra te e più na sc oste : “c uc inare , fare le pulizie , assiste re i malati e i v e c c hi” 15 . Un a sse tto soc ia le di que sto tipo, impe disc e a lla soc ie tà di muove rsi ve rso l'e gua glia nz a e il te nta tivo di pa rtire da ll'uomo pe r risc oprire la giustiz ia soc ia le , si nutre e sa tta me nte de ll'individua z ione di somiglia nz e tra gli individui, c he sia no c osì ba se fe rtile pe r una soc ie tà giusta , c ome a nc he ne ll'individua z ione de lle diffe re nz e tra gli ste ssi, non pe r tra sforma rle in un ma rc hio di dive rsità , ma pe r pe rme tte re a lla soc ie tà di a gire
Estratto dalla tesi: Giustizia Sociale in Michael Walzer: Norme Sociali e Responsabilità Individuale