Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le riscritture del romanzo di "Dickens Grandi Speranze: Mister Pip e Jack Maggs"

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Selene Talarico Contatta »

Composta da 53 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 71 click dal 13/02/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Selene Talarico

Mostra/Nascondi contenuto.
8 3 Charles Dickens, Great Expectations , Wordsworth Classics, Londra 2000. Ogni altra citazione, inserita nel testo tra parentesi, è presa da questa edizione. L a spe ra nz a pe r Pip na sc e qua ndo l’a vvoc a to Ja gge r, ne lla prima pa rte de l roma nz o, gli c omunic a c he ‘ha gra ndi spe ra nz e ’ e poc o dopo e gli dive nta «a young fe llow of gre a t e xpe c ta tions» 3 (un giova ne di gra ndi spe ra nz e ). A que sto punto Pip, pre so da lle gra ndi a spe tta tive pe r il futuro c he gli si sono a pe rte da va nti, si indigna di fronte a lle sue umili origini, rinne ga la ve c c hia fuc ina , la sua pre c e de nte de c isione di c ontinua re l’a ppre ndista to c on il pove ro Joe dive nta ndo un ma nisc a lc o, e si la sc ia tra sc ina re vortic osa me nte da un turbine di e c c ita z ione pe r un futuro fra gile e d inc e rto. Dunque le a spe tta tive de ll’inge nuo prota gonista si sc ontre ra nno be n pre sto c on que lle de gli a dulti c he , a sua insa puta , lo sta nno ma novra ndo c ome fosse una ma rione tta ne lle ma ni de l loro e goismo. Il de stino c he Pip pe nsa va di e sse rsi c re a to pe rsona lme nte si rive le rà nie nt’a ltro c he un pia no d’a z ione progra mma to da a ltri, se nz a a lc un va nta ggio, ma a nz i c he porte rà solo a disillusione e soffe re nz a . Alla fine , pe rò, tutte le «gra ndi spe ra nz e » risulta no va nific a te : si pa rte da lla volontà di Pip e d E ste lla di a c c re sc e re il loro sta tus soc ia le prose gue ndo c on il de side rio a rde nte di Miss Ha visha m di rive ndic a re il suo se sso oltra ggia to da ll’uomo c he l’ha a bba ndona ta a ll’a lta re e d infine , il de side rio di Ma gwitc h di ric ompe nsa re «il suo ba mbino» fa c e ndo di lui un ge ntle man ingle se . Dopo e sse re sta to sa lva to da Pip ne lla pa lude qua ndo a nc ora e ra un ga le otto, infa tti, Ma gwitc h è sta to de porta to ne l Nuovo Mondo, si è a rric c hito e , torna ndo a L ondra , ha risc hia to la vita pe r ric ongiunge rsi c on il giova ne . Si a rriva quindi a lla dra stic a c onc lusione de l pa ra dosso dic ke nsia no, se c ondo c ui la c onvinz ione c he il de na ro e il suc c e sso sia no pre mi ric onosc iuti a gli uomini virtuosi è infonda ta e sc orre tta . All’inte rno de l roma nz o, le spe ra nz e di Pip sono sc a ndite in due sta di distinti. Il primo sta dio, iniz ia to c on la proposta fa tta a Pip di re c a rsi pre sso la c a sa di Miss Ha visha m «pe r gioc a re c on le i», te rmina a l mome nto de lla pa rte nz a , qua ndo il giova ne a ppre ndista ma nisc a lc o
Estratto dalla tesi: Le riscritture del romanzo di "Dickens Grandi Speranze: Mister Pip e Jack Maggs"