Skip to content

Aspetti fonetico-fonologici nel parlato di apprendenti francofoni: dalla ricerca alla proposta didattica in italiano LS

Estratto della Tesi di Valentina Di Silvestro

Mostra/Nascondi contenuto.
13 A q u est o p ro p o sit o si p e n si all’e sp erim en t o d i D i c k erso n ( 19 74 ) c h e o sser va d ieci p arla n t i giapponesi, apprendenti di inglese L2, nello svolgimento di tre compiti: lettura di una lista di parole, lettura di un dialogo e conversazione libera. Il suo studio si concentra su u n ’a n alisi f o n o logica ed i n p art ic o la re vien e in d ag at a la p ro n u n c ia d ell a c o n son a n t e / r / in p o siz io n e p re vocalic a. L a c o n versaz i o n e lib e ra è p er n at u ra, all’ o p p o st o d ella l et t u ra d i una lista di parole, soggetta a mi n o r c o n t ro llo d a p ar t e d ell’a p p r en d en t e e q u i n d i meno accurata e più contaminata da errori e variazioni rispetto alla produzione di un parlante nativo. In particolare, la produzione degli apprendenti sembra variare in relazione a due fattori: la natura del compito e la natura della vocale posta dopo il suono consonantico /r/. Per spiegare la ragione di queste variazioni, Tarone (1982) introduce il concetto di grammatiche mentali sovrapposte. A seconda del contesto in cui viene usata la seconda lingua, questa può far ricorso ad una diversa grammatica mentale. At one extreme learners have a grammar for informal or vernacular second language use (e.g. in spontaneous casual conversation). At the other extreme learners have a grammar for formal or careful use of the second language (e.g. in writing or classroom use of the second language). Between these extremes there are mental grammars for different levels of formality of use. Tarone refers to this set of overlapping styles as the interlanguage capability continuum 15 . L’id ea è c h e l’at t e n z io n e alla f o rma d e t erm i n i la sc elt a d i u n a p art ic o lare gramma t ic a n e l continuum d el sist em a in t erli n gu is t ic o e c h e la gramma t ic a f o rm ale , all’o p p o s t o d i q u ella informale, richieda un maggiore grado di attenzione alla forma. Sempre secondo lo studioso Ellis (1992), la variabilità sistematica può essere dovuta a tre fattori: il contesto linguistico, il contesto situazionale e il contesto psicolinguistico. Il contesto linguistico comprende gli elementi che precedono e seguono la struttura variabile. È infatti stato ben osservato che la produzione di certi fonemi varia a seconda d ella lor o p o siz i o n e n ella seq u e n z a f o n ic a: si p en s i all’it aliano e alla variaz i o n e d e l f o n em a /n/ che diventa velare se seguito da una consonante occlusiva velare come nel caso di /faŋgo/ o labiovelare se seguito da una fricativa labiodentale come in /ta ɱfo/. Il contesto situazionale è invece più ampio e comprende le varie situazioni in cui viene a t ro varsi l’a p p r en d en t e. Qua n d o rivolge u n a d o m an d a a ll’in seg n an t e si t r o va in f at t i in u n a situazione completamente diversa rispetto a quando si sottopone ad un test di gramma t ic a: n el p r imo c o n t es t o si t u a z ion a le è p i ù f o r t e l’esig en z a d i c o m u n ic are n el p i ù breve tempo possibile e non sempre si ha il tempo necessario per compiere una riflessione approfondita sulla forma linguistica più adatta da utilizzare. Queste situazioni così diverse implicano perciò dei cambiamenti nella performance del discente. 15 Song 2012, pp. 778-783.
Estratto dalla tesi: Aspetti fonetico-fonologici nel parlato di apprendenti francofoni: dalla ricerca alla proposta didattica in italiano LS

Estratto dalla tesi:

Aspetti fonetico-fonologici nel parlato di apprendenti francofoni: dalla ricerca alla proposta didattica in italiano LS

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Di Silvestro
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Italianistica, culture letterarie europee, scienze linguistiche
  Relatore: Cristiana Cervini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 164

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

linguistica
italiano lingua straniera
fonologia italiana
errori dei francesi in italiano
errori dei francofoni
apprendimento dell'italiano ls
proposte didattiche in italiano ls
didattica italiano ls
pronuncia dei francesi in italiano
proposte didattiche in campo fonologico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi