Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Media e Sport: l'immagine educativa del mondo del Calcio

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Enrico Pellegrini Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 121 click dal 23/02/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Enrico Pellegrini

Mostra/Nascondi contenuto.
10 talvolta risente delle difficoltà linguistiche e culturali, oppure delle difficoltà economiche di cui l'immigrato spesso è vittima, nella pratica sportiva questi gap sono minori e, talvolta, addirittura si ribaltano, per cui attraverso la pratica sportiva si ridefinisce il complesso sistema delle gerarchie sociali e della conseguente autostima. Analogamente, l'abbondante provenienza multietnica dei protagonisti dello sport, esibita con sempre maggior evidenza anche dai media, con campioni ed esibizioni di protagonisti che agiscono in tutte le parti del mondo, fa dello sport uno dei campi culturali in cui la differenza di genere ed etnica è sempre meno considerata come discriminante. Anzi, talvolta avviene proprio il contrario, basti pensare alla schiacciante superiorità degli atleti africani nella corsa. La pratica sportiva, soprattutto del calcio, lo sport di gran lunga più praticato in Italia 7 , è anche fattore di mescolamento di classi e ceti sociali. In realtà cittadine, specialmente quelle urbane, in cui negli ultimi anni si sta assistendo ad un ritorno di forti segmentazioni dei luoghi di residenza per appartenenza sociale, lo sport diventa uno dei pochi luoghi dove i bambini e gli adolescenti possono incontrare coetanei provenienti da realtà sociali e culturali talvolta molto differenti, acquisendo una più ricca e partecipata dimensione dell'alterità. Sempre sui campi di periferia di cui prima si diceva, un dato sociologicamente e giornalisticamente interessante è l'intreccio di famiglie le cui traiettorie sociali s'incrociano soltanto sui campi di calcio, mentre per il resto mantengono abitudini di vita e frequentazioni d'ambienti assolutamente dissimili. La pratica di uno sport mostra anche come il successo sportivo si costruisca lentamente e richieda tantissimo impegno, dedizione e passione. Una considerazione apparentemente banale, ma che è opportuno ribadire se si pensa a come spesso nell'immaginario collettivo il campione sia un fortunato predestinato arrivato lì per caso e per fortuna. La sempre maggiore visibilità degli atleti, l'aura glamour che li circonda fanno perdere di vista la lenta, progressiva e spesso tortuosa selezione che sta dietro la biografia di un successo. Le frequenti polemiche che 7 Questo dato è presente nella recente inchiesta I numeri dello sport italiano. La pratica sportiva attraverso i dati CONI e ISTAT (Convegno tenutosi presso il Salone d’Onore del CONI, Roma, 27 aprile 2011).
Estratto dalla tesi: Media e Sport: l'immagine educativa del mondo del Calcio