Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il trattamento della musica disco nei film dell'epoca e successivi

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Rebecca Romano Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 29 click dal 14/03/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Rebecca Romano

Mostra/Nascondi contenuto.
8 La funzione della musica disco nei film dell’epoca “La musica ha una macro funzione detta comunicativa, dove l’evento musicale è orientato a comunicare qualcosa, quindi se si ammette una funzione comunicativa si ammette anche che la musica è un linguaggio e come tale dotato di capacità espressivo-significative” così, l’insegnate universitaria di semiotica musicale Cristina Cano, definisce in parte, cosa sia la musica e la sua effettiva capacità di comunicare qualcosa; ma non è da escludere l’ardua impresa nel decifrare quella che è la semantica musicale perché non possedendo un linguaggio specifico, la sua interpretazione e comprensione dipende da svariati fattori, come ad esempio fattori storici, culturali, psicologici, affettivi, cognitivi e inoltre , questione importante, non va esclusa la competenza musicale dell’ascoltatore 1 che indubbiamente influenza la sua percezione. Esistono molteplici funzioni della musica, e altrettante modalità di interpretazione di quest’ultima che dobbiamo necessariamente contestualizzare: Quella che viene chiamata pragmatica musicale 2 s p i e g a c h e l a m u s i c a è ideata/realizzata e ascoltata/utilizzata per rispondere, perseguire e soddisfare molteplici bisogni e scopi definibili come funzioni pragamatiche per questo ogni musica nasce in un contesto differente o meglio nasce in un luogo in cui trova la sua ragion d’essere, dove è chiamata a svolgere determinate funzioni, un esempio chiaro può esserlo la musica rap americana che aveva la funzione di denunciare ed esorcizzare quella che era la vita di strada e le sue divergenze. Gli elementi che stimolano la produzione musicale dunque provengono dalla cornice culturale, dall’ambiente storico-geografico (cioè nelle circostanze di tempo e luogo) in cui la musica è concepita e utilizzata nell’azione sociale complessiva. 1 Cristina Cano, La musica nel cinea, musica immagine e racconto, p. 17-18, 2002 Gremes Editore 2 Cristina Cano, La musica nel cinema, musica immagine e racconto, p.135-136, 2002 Gremese Editore
Estratto dalla tesi: Il trattamento della musica disco nei film dell'epoca e successivi