Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo shock culturale. Integrarsi in nuove culture. Uno sguardo sul contesto cinese.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Alberto Tagliavini Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 133 click dal 10/04/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Estratto della Tesi di Alberto Tagliavini

Mostra/Nascondi contenuto.
13 Mentre Oberg considera lo shock culturale una malattia con i propri sintomi da potere curare e Adler, d’altra parte, lo definisce un’esperienza di transizione legata a una serie di emozioni dovute all’adattamento al nuovo ambiente interculturale, Taft, invece, parla di “affaticamento” culturale dovuto alla frustrazione e al senso di impotenza causati dalla diversità del nuovo ambiente e non di shock inteso come trauma iniziale da superare. 15 1.1.4 L’analisi di Perdesen: il modello degli eventi critici Nel campo della letteratura sul fenomeno dello shock culturale è interessante anche l’analisi che Paul Pedersen (1995) effettua nel suo libro “The five stages of culture shock: critical incidents around the world” 16 . Nel testo prende in esame l’esperienza dello shock culturale suddividendola in cinque fasi, comparando i dati teorici con una serie di eventi realmente accaduti in diversi contesti culturali, che lo studioso definisce critical incidents. Pedersen indica lo shock culturale come “un processo di adattamento iniziale a un ambiente non familiare” 17 che avviene, per esempio, nel caso di un esperienza di studio all’estero in una famiglia ospitante o un viaggio di lavoro in cui ci si trova a relazionarsi con colleghi di altre culture. Riprendendo gli studi precedenti sul fenomeno presenti in letteratura, tra cui quelli di Oberg e Adler, anche Pedersen concorda nel considerare lo shock culturale un processo costituito da fasi temporali. 15 Vedi Taft, Robert. “Coping with unfamiliar cultures”. Studies in cross-cultural psychology, 1, 1977: pp. 121-153. 16 Pedersen, Paul. The five stages of culture shock: critical incidents around the world. ABC- CLIO, 1995: p.1. 17 Traduzione italiana di «Culture shock is the process of initial adjustment to an unfamiliar environment» in Pedersen, P. The five stages of culture shock: critical incidents around the world. ABC-CLIO, 1995: p.1.
Estratto dalla tesi: Lo shock culturale. Integrarsi in nuove culture. Uno sguardo sul contesto cinese.