Skip to content

Il Selfie: strutture e dinamiche psico-sociali. Il paradosso comunicativo dell'immagine dell'io

Estratto della Tesi di Valentina Pensato

Mostra/Nascondi contenuto.
11 22 Autore di libri riguardanti teorie dei nuovi media e produttore di numerose ricerche attraverso SelfieCity 23 Database che contiene 3200 foto, di questa ricerca faremo una breve spiegazione in un paragrafo ad hoc dedicato a questo noto ricercatore dei media 24 Giornalista della CNN 25 Teorico dei media e uno studioso di retorica digitale 26 App e software di caricamento e modifica foto digitali foc a liz z a ndosi c osì sulla pe rforma nc e , su que llo c he a c c a de va , su que llo c he in uno sc a tto vi e ra ra ppre se nta to, la storia , il ra c c onto se gre to c he ha spinto l’a utore a lla sua ope ra . Que sta è una pic c ola sc orsa ne l te mpo di que llo c he oggi c hia mia mo Se lfie , o a lme no c he ha a vuto una de lle sue c a ra tte ristic he l’ “ IO” , dall’io impe riale , all’io de nunc iatore , all’io narratore . Arriva ndo a i giorni nostri, uno de gli studi di Le v Manov ic h 22 (a ttra ve rso l’a na lisi di un proge tto online c on il da ta ba se Se lfie C ity 23 ) è dimostra c ome in un tutto il mondo, sia no proprio le donne a sc a tta re la ma ggior pa rte de i Se lfie , c on uno sc a rto ne tto rispe tto a gli uomini (solo a Mosc a va nta no l’82% ). Qui tornia mo a lla line a di pe nsie ro di C indy She rma n, pe rc hé se mbre re bbe c he le “immagini di sé ” ve nga no prodotte pe r e sse re sottoposte a d uno sgua rdo non solo fe mminile , ma a nc he ma sc hile , pone ndo a que sto l’ultima pa rola (c fr., Mirz oe ff, 2017). Stupe fa c e nte è a mmira re c he , qua ndo que sto fe nome no si impose me dia tic a me nte c re ò il pa nic o mora le ! P e te r C le rk 24 propone c osì lo pse udonimo di Se lfish pe r e sa lta rne la ne ga tività , a ffe rma ndo qua nto que ll’imma gine di sé non fa c e va a ltro c he e sa lta re il proprio na rc isismo, e goc e ntrismo e d e goismo (c fr., Mirz oe ff, ibid.). In ve rità a c c a de qua lc osa di più rile va nte : da un’a na lisi c ondotta è sta to risc ontra to c he tre a nni dopo l’a vve nto di que sto fe nome no (2013) solo ne l R e gno Unito ve ngono posta ti 35000 Se lfie e ne l 2014 Google pa rla di c irc a 93 000 000 a l giorno. C e rc hia mo pe rò di c a pire il signific a to intrinse c o de l Se lfie a ttra ve rso qua ttro de i suoi più noti a ttributi, c he ne c e ssa ria me nte , a qua nto soistie ne E lisabe th Losh 25 , lo distinguono da l tipic o a utoritra tto. In primo luogo pa rlia mo di un’imma gine ra vvic ina ta di c ui il primo-piano è pa rte inte gra nte e d ide ntific a tiva . Il dispositivo c he sc a tta il Se lfie è spe sso visibile ne ll'imma gine , e il rifle sso de ll'a ppa re c c hio è tolle ra to, a l c ontra rio de l c la ssic o a utoritra tto. In se c ondo luogo ve dia mo c a mbia re l'a utoria lità : il dispositivo spe sso fa uso di filtri, forniti solita me nte da ll'a pplic a z ione utiliz z a ta , indipe nde nte me nte c he sia un un'App di R e te o me no ( Instagram, R e tric a, My P hoto ) 26 . Que sto a spe tto è molto importa nte , in qua nto è c hia ro sintomo c he le ma c c hine ve dono pe r noi, gra z ie a lle loro imposta z ioni pre de finite . Pe r ripre nde re a nc ora gli e se mpi e i ra giona me nti di Mirz oe ff, un e se mpio può e sse re da to da lla ma c c hina fotogra fic a C a non se rie G, c he gra z ie a lla sua profondità di c a mpo e a ll'inte nsità di c olore , sta bilisc e de i nuovi te rmini visivi pe r le nostre fotogra fie . Una te rz a c a ra tte ristic a distintiva de l Se lfie è sic ura me nte la proporz ione ste ssa de l fe nome no. Ne l 2014 a bbia mo una visione me c c a nic a a pporta ta da ll'Iphone , usa ta da 500 000 000 pe rsone : visione a ffronta ta fino a que l mome nto unic a me nte da Duc hamp (c ome a bbia mo a vuto il pia c e re di ve rific a re ). Infine un'a ltra c a ra tte ristic a è da ta da lla distinz ione ste ssa de l tipo di Se lfie e ffe ttua to, difa tti, E lisa be th L osh fa c e nno a ll’e siste nz a di due tipologie di Se lfie , tra c ui il primo c he c onsiste in una pe rsona le pe rforma nc e ristre tta a lla propria c e rc hia digita le : il Se lfie di un pe rsona ggio fa moso ha unic a me nte lo sc opo di a mplia re o ma nte ne re la popola rità de l sogge tto c he vi è ritra tto, c 'è c hi inve c e vi ha pure c ostruito un ma rke ting fa c e ndo de ll'imma gine di Sé un prodotto ve ndibile . Il Vip infa tti non posa pe r c a so! Ha una c hia ra forma c ontrolla ta di pe rforma nc e . Il se c ondo tipo inve c e è il Se lfie c ome c onve rsa z ione digita le , c ondiviso tra mite a pplic a z ioni sul mode llo Snapc hat , un a pplic a z ione c he pe rme tte di ma nte ne re c e la to que llo c he F ac e book c ontinua
Estratto dalla tesi: Il Selfie: strutture e dinamiche psico-sociali. Il paradosso comunicativo dell'immagine dell'io

Estratto dalla tesi:

Il Selfie: strutture e dinamiche psico-sociali. Il paradosso comunicativo dell'immagine dell'io

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Pensato
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Scienze della Comunicazione e dell'Economia
  Corso: Comunicazione e Marketing
  Relatore: Federico Montanari
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 64

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione
semiotica
robotica
paradosso
io
processo mediatico
selfie
millennial
siamo unici
selficity

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi