Skip to content

Google Books, book apps, e-readers: l'editore è davvero destinato a sparire?

Estratto della Tesi di Francesca Meloni

Estratto dalla tesi: Google Books, book apps, e-readers: l'editore è davvero destinato a sparire?
8 
 
editori, ma anche per case importanti come Simon & Schuster e Thomas Nelson
6
.  
Tornando ai dati pubblicati dall'AAP, si apprende inoltre che il trend di 
diminuzione nelle vendite dei formati hardback, paperback e mass market, in 
entrambe le categorie adult e children/young adult, già visibile nel 2010, si è 
ulteriormente rafforzato a gennaio 2011; ad esempio, nella categoria adult, le 
percentuali di decrescita sono a due cifre: hardcover -11,3%, paperback -19,7% e 
mass market -30,9%. A essere compromesse sono perciò le economie di scala che 
hanno reso finora sostenibile la catena del valore del libro. Nel frattempo, gli e-
book proseguono indisturbati la loro scalata con un +115,8% - e 37,5 milioni di 
dollari in piø - rispetto a gennaio 2010. 
Nel quadro della teoria economica dell'attenzione, la quale considera l'attenzione 
del consumatore alla stregua di una risorsa scarsa allocabile su un numero limitato 
di fonti informative, l'e-book deve comunque competere con una pluralità di 
forme di entertainment, tutte a portata di click. Una ricerca del Pew Research 
Center, significativamente intitolata "65% of internet users have paid for online 
internet content"
7
, si è interrogata sulle tipologie di contenuti digitali "intangibili" 
– ovvero privi di supporto fisico – per cui gli utenti di internet hanno effettuato 
una spesa, per l'accesso o per il download. Al vertice delle risorse online 
acquistate si trova la musica (33%), seguita da software (33%) e applicazioni 
(21%), giochi (19%) e video (16%): soltanto il 10% degli intervistati ha pagato 
per ottenere un e-book, una percentuale inferiore persino rispetto a quella di chi ha 
scaricato una suoneria per il proprio telefono cellulare, un mercato ormai in netto 
declino (15%). Risulta evidente come il materiale a disposizione sia di natura 
variegata, eppure soltanto il 16% ha fruito di sei o piø tipi di contenuti differenti, 
mentre quasi la metà (46%) si è limitata a una o due categorie di risorse, e la spesa 
media si è attestata a circa 10 dollari al mese, includendo in questa cifra sia gli 
eventuali abbonamenti che i singoli download. Il target maggiormente rilevante 
per gli e-book, secondo i risultati emersi dalla ricerca, è la fascia d'età compresa 
                                                 
6 Guenette David R, Trippe Bill, Golden Karen,  A Blueprint for Book Publishing 
Transformation: Seven Essential Processes to Re-Invent Publishing, 1 ottobre 2010, research 
report del Gilbane Group, p. 12, disponibile all'indirizzo: http://gilbane.com/Research-
Reports.html. 
7 65% of internet users have paid for online content,  ricerca pubblicata il 30/12/2010 da Jim 
Jansen del Pew Internet & American Life Project, un progetto parte del Pew Research Center; 
www.pewinternet.org.

Estratto dalla tesi:

Google Books, book apps, e-readers: l'editore è davvero destinato a sparire?

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesca Meloni
  Tipo: Tesi di Master
Master in Editoria
Anno: 2011
Docente/Relatore: Giuseppe Richeri
Istituito da: Università della Svizzera italiana
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 121

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

digitale
editoria
pirateria
google
carta
editore
libro
ebook
amazon
drm
libro elettronico
kindle
self publishing
google books
ereader

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi