Skip to content

Il cinema e la didattica dell'italiano come L2: Paolo Virzì in classe. (The Cinema and the Didactics of the Italian as L2: Paolo Virzì in the classroom)

Estratto della Tesi di Alessia Raineri

Estratto dalla tesi: Il cinema e la didattica dell'italiano come L2: Paolo Virzì in classe. (The Cinema and the Didactics of the Italian as L2: Paolo Virzì in the classroom)
Alla domanda cosa resterà di questi anni novanta
15
 nel cinema italiano, Vito Zagarrio risponde che, 
oltre ad uno sguardo inquieto e non saggio (ricordando i registi Moretti e Soldini come esemplari 
rispettivamente di un sguardo etico e di uno estetico) e oltre ad un’attenta ambientazione urbana, 
l’impressione è che ai film manchi sempre qualcosa, che i piccoli maestri
16
lascino delle opere 
incompiute, irrisolte, senza brividi né emozioni. Alle critiche negative di quegli anni da parte di 
Sandro Bernardi
17
, Zagarrio dichiara con fiducia che il modo di produzione italiano pare cominciare 
a fornire condizioni migliori per il rilancio del nostro cinema, e lo stesso Stato pare battersi con 
forza per l’immagine esterna della nostra industria e dei nostri autori. Eppure, visti i prodotti, c’è 
l’impressione che la strada da percorrere sia ancora lunga
18
. 
 
2.2 PAOLO VIRZI’: BIBLIOGRAFIA E FILMOGRAFIA. 
 
Nato a Livorno nel 1964, studia Lettere e Filosofia all’Università di Pisa e nel 1987 si diploma al 
Centro sperimentale di cinematografia. Comincia a lavorare come soggettista sceneggiatore. Il 
debutto alla regia avviene con La bella vita. Ferie d’agosto c o n s o l i d a g l i o t t i m i r i s u l t a t i a l 
botteghino, mentre Ovosodo conquista il gran premio della giuria al Festival di Venezia, seguito da 
Baci e abbracci
19
. 
Impostosi all’attenzione di pubblico e critica dalla metà degli anni Novanta, Virzì fa parte di quella 
generazione di giovani registi protagonisti della rinascita del cinema italiano. Autore di opere dai 
toni agrodolci, è partito da temi e luoghi a lui vicini per poi sviluppare un’analisi ironica e 
impietosa della società contemporanea, facendo propria la lezione della commedia all’italiana
20
. 
Al fronte del successo popolare del suo cinema, la critica si schiera su due fronti. Da un lato alcuni 
recensori elogiano la capacità del cineasta di riportare su alti standard tecnico-stilistici la tradizione 
dei generi del cinema italiano; dall’altro vengono avanzati alcuni dubbi circa il reale spessore d’un 
cinema che può anche apparire come il campione d’una produzione adagiata sulla propria medietà, 
                                                 
15
  L ’ u l t i m o c a p i t o l o d e l l i b r o d i V . Z a g a r r i o , Cinema italiano anni novanta,  Marsilio, 1998 si intitola 
provocatoriamente cosa resterà di questi anni novanta, prendendo spunto dal successo del cantautore Raf cosa resterà 
di questi anni ottanta. 
16
  I piccoli maestri,  che richiama l’omonimo film di D. Lucchetti del ’97 (nome a sua volta preso dall’omonimo 
romanzo di Meneghello, 1964) sono i giovani registi degli anni novanta che sono intesi come eredi dei veri grandi 
maestri del neorealismo e della commedia all’italiana del dopoguerra, ma che hanno in sé le loro potenzialità.  
17
  S . B e r n a r d i , Una generazione “suicidata”. Sintomi del disagio e segnali per una rinascita negli anni ottanta e 
novanta, relazione alla tavola rotonda di Pesaro 1998. 
18
  V . Z a g a r r i o , Cinema italiano anni novanta, Marsilio, 1998. 
19
  G . P . B r u n e t t a ( a c u r a d i ) , Dizionario dei registi del cinema mondiale, volume III, P-Z, paragrafo Virzì, Paolo, 
Torino, Einaudi, 2005. 
20
  E . V i n c e n z o n i , Enciclopedia del cinema Treccani, paragrafo Virzì, Paolo, p.328.

Estratto dalla tesi:

Il cinema e la didattica dell'italiano come L2: Paolo Virzì in classe. (The Cinema and the Didactics of the Italian as L2: Paolo Virzì in the classroom)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessia Raineri
  Tipo: Tesi di Master
Master in Didattica dell'italiano come lingua seconda L2
Anno: 2008
Docente/Relatore: Salvatore Rosamaria
Istituito da: Università degli Studi di Padova
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 44

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

audio video
audio video didattica
audiovisivi
cinema
cinema e didattica
cinema italiano
cinema lingua italiana
cinema lingua straniera
cinema virzì
commedia all'italiana
didattica audiovisivi
didattica italiano l2
italiano come lingua seconda
italiano come lingua straniera
italiano l2
lingua seconda
lingua straniera
paolo virzì
tutta la vita davanti

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi