Skip to content

Il paradigma della sostenibilità nel settore alimentare: problematiche attuali e prospettive future

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Toto
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2021-22
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Geografia e processi territoriali
  Corso: Geografia
  Relatore: Elisa Magnani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 172

Parallelamente al progressivo emergere delle esternalità negative prodotte dal paradigma economico predominante a livello globale, si è fatto strada il paradigma dello sviluppo sostenibile, che si prefigge di tenere conto in misura congiunta di tre dimensioni (economica, sociale e ambientale). Tuttavia, tale paradigma non coincide necessariamente con il più ampio e controverso concetto di sostenibilità ambientale. L'applicazione di tale concetto ai sistemi alimentari consente di leggere trasversalmente e collegare i temi che oggigiorno occupano i primi posti nelle agende politiche, nelle strategie aziendali e nel dibattito pubblico. La diffusione sempre maggiore del paradigma della sostenibilità ha portato il mondo aziendale a mettere a punto strategie di green marketing; tuttavia, determinate pratiche possono risultare ingannevoli nei confronti dei consumatori, traducendosi nel cosiddetto greenwashing. Alla luce di tale deriva negativa, si rende evidente l'importanza di ricostruire le filiere dei prodotti alimentari per poter attuare scelte di consumo più consapevoli. Nell'ambito dei sistemi alimentari, da una parte si è affermato a livello globale un modello agroindustriale, dall'altra è emerso un modello di filiera corta che si è declinato nelle molteplici forme dei cosiddetti alternative food networks. Considerando sia il mondo attuale che gli scenari futuri che si prospettano, in un mondo sempre più sovrappopolato, segnato da un progressivo aumento della domanda globale di cibo, dalla vulnerabilità che segue alla comparsa di sconvolgimenti di varia natura, dall'intensificarsi dei processi legati al cambiamento climatico e dalle innumerevoli sfide a questi connessi, scaturisce un cruciale interrogativo: quale sarà la strada più sostenibile da intraprendere, con una visione di lungo termine? Esiste una risposta esaustiva e una soluzione univoca, o bisognerà adottare una visione sistemica che guidi azioni compartecipate su più livelli?

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Toto
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2021-22
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Geografia e processi territoriali
  Corso: Geografia
  Relatore: Elisa Magnani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 172

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Una delle sfide più importanti che il mondo odierno si trova a dover affrontare è quella legata alla sostenibilità, un concetto tutto sommato aperto e suscettibile di varie inter- pretazioni e definizioni. La scelta di focalizzare il presente elaborato sul cibo, adottan- dolo come lente analitica privilegiata, consente di leggere trasversalmente e collegare i temi che oggigiorno occupano i primi posti nelle agende politiche alle diverse scale, nelle strategie aziendali e nel dibattito pubblico. L’intento è quello di adottare una chiave di lettura dei sistemi alimentari come crocevia di molte sfide importanti del nostro tempo, che sono condensate in quella più ampia della sostenibilità, integrando le diverse dimensioni e privilegiando un approccio sistemico e non settoriale 1 . Il cibo è essenziale, in primo luogo, per soddisfare il bisogno primario della nutrizione. Una dieta varia ed equilibrata aiuta, oltre a sostenere la salute, anche a prevenire ma- lattie come diabete, obesità e malattie cardiache. Ma l’importanza cruciale del cibo non si limita a questo aspetto. La produzione di alimenti, nella forma industrializzata e globalizzata che il sistema agroalimentare do- minante attualmente assume, può provocare danni all’ambiente in termini di emissioni di gas serra, deforestazione, perdita di biodiversità, contaminazione di suolo e acqua a causa dell'uso di grandi quantità di pesticidi e così via. Questi processi di degrado ambientale, a loro volta, rendono la fornitura alimentare incerta e precaria, minac- ciando in particolar modo la sicurezza alimentare delle popolazioni più vulnerabili nel mondo. Le attuali previsioni indicano che l'aumento delle temperature medie a livello globale potrebbe ridurre la produttività delle colture fino al 10%, e che una maggiore concentrazione di anidride carbonica nell'aria potrebbe ridurre anche i livelli nutritivi di frutta e verdura derivate da tali colture 2 . Un’altra questione di primaria importanza riguarda i costi sociali potenzialmente implicati nella produzione del cibo. Seppur in misura diversificata a seconda dei contesti specifici, rapporti iniqui di lavoro possono 1 Pettenati G., Toldo A., Il cibo tra azione locale e sistemi globali. Spunti per una geografia dello sviluppo, Franco Angeli, Milano, 2018. 2 Le previsioni derivano dagli studi seguenti: Lobell D.B., Field C.B., “Global scale climate–crop yield relationships and the impacts of recent warming” in Environmental Research Letters (2), 2007, pp. 1-7 e Hatfield J.L., Boote K.J., Kimball B.A., Ziska L.H., Izaurralde R.C., Ort D., Thomson A.M., Wolfe D., “Climate Impacts on Agriculture: Implications for Crop Production” in Agronomy Journal, 103 (2), 2011, pp. 351-370, citati in https://www.foodunfolded.com/article/6-reasons-why-we-should-care- about-what-we-eat, articolo che presenta vari motivi per cui il cibo riveste un ruolo cruciale nelle vite di tutti noi, e le implicazioni di varia natura connesse alla produzione, distribuzione e consumo di cibo alle varie scale. Consultato il 17/05/22.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sostenibilità
settore alimentare
prospettive future
problematiche attuali
paradigma della sostenibilità

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi