Skip to content

I nuovi metodi per comunicare l'impresa: marketing laterale, marketing non-convenzionale e nuove strategie di ricerca sul consumo

Gratis L'indice di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Indice della tesi: I nuovi metodi per comunicare l'impresa: marketing laterale, marketing non-convenzionale e nuove strategie di ricerca sul consumo, Pagina 1
<br/><b>Introduzione</b>
<br/>
<br/><b>PARTE PRIMA </b>
<br/>
<br/><b>LA TEORIA DI MARKETING SI FA PIU' CREATIVA </b>
<br/>
Introduzione alla parte prima<br/>
<br/><b>Capitolo I: Creativit&agrave; e pensiero laterale</b>
<br/>
1. I primi studi sulla creativit&agrave;<br/>
2. Edward De Bono: ''Serious Creativity''<br/>
2.1 Perch&eacute; pensiero laterale?<br/>
2.2 Creativit&agrave; per tutti<br/>
2.3 La logica della creativit&agrave;: i sistemi auto-organizzati<br/>
2.4 Lo spostamento laterale<br/>
3. Il modello della creativit&agrave;<br/>
4. I sei cappelli per pensare<br/>
5. Sfida, alternative e provocazione<br/>
<br/><b>Capitolo II: Il Marketing Laterale</b>
<br/>
1. I principali motivi dell'attuale insuccesso delle tradizionali strategie di marketing<br/>
2. I pregi e i limiti della segmentazione e del posizionamento<br/>
3. Innovazioni nate all'interno di un determinato mercato<br/>
4. Il processo di marketing laterale<br/>
4.1 Gli obiettivi<br/>
4.2 I tre passi del processo creativo<br/>
4.3 I tre passi del marketing laterale<br/>
5. Marketing laterale e marketing verticale: le due strategie a confronto<br/>
5.1 Le caratteristiche: prima il prodotto o prima il consumatore?<br/>
5.2 Le modalit&agrave; operative<br/>
5.3 I risultati<br/>
5.4 Situazioni appropriate per l'adozione del marketing verticale o laterale<br/>
<br/><b>PARTE SECONDA </b>
<br/>
<br/><b>IL MARKETING NON CONVENZIONALE</b>
<br/>
Introduzione alla parte seconda<br/>
<br/><b>Capitolo III: Le strategie del nuovo marketing</b>
<br/>
1. Cosa &egrave; cambiato<br/>
2. Le principali caratteristiche del nuovo consumatore<br/>
3. Il nuovo marketing<br/>
3.1 Le quattro ''P'' del nuovo marketing<br/>
4. Le pi&ugrave; comuni formule del marketing non convenzionale<br/>
4.1 Il Marketing relazionale<br/>
4.2 Il Marketing esperienziale e dell'occasione<br/>
4.3 Il marketing one to one<br/>
4.4 Il permission marketing<br/>
4.5 Il reverse marketing<br/>
4.6 Il viral marketing<br/>
4.7 Il simplicity marketing<br/>
4.8 Il guerrilla marketing<br/>
4.9 Il marketing tribale<br/>
4.10 Il retromarketing tribale<br/>
5 L'importanza del web<br/>
<br/><b>Capitolo IV: Una nuova proposta per comunicare l'impresa in Rete: il Gonzo Marketing di Christopher Locke</b>
<br/>
1. Le potenzialit&agrave; della Rete: dai micromedia ai micromercati <br/>
2. La critica alle nuove strategie di marketing<br/>
3. Il Gonzo marketing<br/>
3.1 Il ruolo svolto dalla forza lavoro interna all'azienda<br/>
4. la costruzione di una relazione genuina con i micromercati esterni<br/>
5. La strategia della sottoscrizione<br/>
6.Un esempio pratico<br/>
7. La critica di Locke alle indagini di mercato<br/>
<br/><b>PARTE TERZA </b>
<br/>
<br/><b>LA RICERCA DI MERCATO SI FA PIU' CREATIVA </b>
<br/>
Introduzione alla parte terza <br/>
<br/><b>Capitolo V: La ricerca sui consumi, tra tradizione ed innovazione</b>
<br/>
1. I tradizionali metodi di ricerca di mercato<br/>
1.1 La segmentazione di mercato<br/>
1.2 Le ricerche di tipo quantitativo<br/>
1.3 Le ricerche motivazionali<br/>
1.4 Le ricerche per la pubblicit&agrave;<br/>
2.Dalla segmentazione socio-demografica agli stili di vita<br/>
2.1 La segmentazione psicografica<br/>
2.2 Gli stili di vita<br/>
2.4 Le ricerche sul cambiamento socioculturale e il 3SC<br/>
3. Al di l&agrave; degli stili di vita<br/>
3.1 I ricercatori scendono dal 'piedistallo' e vanno per la strada: lo strumento del cool hunting<br/>
<br/><b>Capitolo VI: Il Future Concept Lab</b>
<br/>
1. Cos'&egrave; il Future Concept Lab<br/>
1.1 Dieci motivi per innovare<br/>
2. La clessidra del sistema FCL e i suoi programmi di ricerca socioculturale<br/>
2.1 La clessidra<br/>
2.1.1 Il mindstyles program<br/>
2.1.2 Il Genius Loci Program<br/>
2.1.3 Il Body Signals Program<br/>
2.2 L'Happiness program<br/>
2.2.1 I diari<br/>
2.2.2 Le foto: ''The Happiness Visual''<br/>
2.2.3 La matrice della felicit&agrave;<br/>
3. Il future concept web project<br/>
4. La lavatrice<br/>
5. L'Attivit&agrave; di Cool Hunting e Cult Searching<br/>
5.1 Il cool hunting in FCL<br/>
5.2 Il cult searching in FCL<br/>
5.3 Le prerogative per poter essere un cool hunter o un cult searcher del FCL<br/>
5.4 Alcune precisazioni<br/>
6. Le applicazioni del sistema del FCL<br/>
6.1 FCL nel settore della moda, dell'abbigliamento e degli accessori<br/>
6.2 FCL nel settore della casa, arredo e design<br/>
6.3 FCL nel settore dell'alimentazione, del largo consumo e della distribuzione<br/>
6.4 Il FCL nel settore dell' information and communication technology<br/>
7. I laboratori in partnership con i clienti<br/>
8. La formazione ed i progetti speciali<br/>
8.1 I future vision workshops<br/>
8.2 I seminari<br/>
8.3 Le pubblicazioni<br/>
8.4 Lo European Club: laboratorio sperimentale di eccellenza e sperimentazione<br/>
9. Sugli osservatori<br/>
10. Le ricerche ad hoc<br/>
11. La consulenza strategica<br/>
11.1 Prima Introspezione<br/>
11.2 La Company Check up<br/>
11.3 La Brand Enhancement<br/>
11.4 L'Advanced Training<br/>
<br/><b>Capitolo VII: La ricerca per il progetto Moka 2000</b>
<br/>
1. Il Progetto ''Moka 2000''<br/>
1.1 Alcune precisazioni<br/>
2. Le due fasi della ricerca<br/>
3. Il disegno della ricerca e la metodologia utilizzata<br/>
4. La prima fase della ricerca<br/>
4.1 La selezione delle citt&agrave; oggetto di indagine<br/>
4.2 La selezione dei corrispondenti<br/>
4.3 La preparazione del brief per i corrispondenti<br/>
4.4 La raccolta del materiale dei corrispondenti e l'analisi in sede<br/>
4.5 La percezione di Illy ed Alessi nel mondo<br/>
4.6 L'osservatorio sul consumo del caff&egrave; a Tel Aviv<br/>
4.6.1 la percezione che ha Tel Aviv delle brand Illy ed Alessi<br/>
4.6.2 I due concept pensati dal FCL per Tel Aviv in relazione al consumo di caff&eacute;<br/>
5. La seconda fase della ricerca<br/>
5.1 Le interviste motivazionali in profondit&agrave;<br/>
5.2 I focus group<br/>
<br/><b>Conclusioni</b>
<br/>
<br/><b>Appendice</b>
<br/>
<br/><b>Bibliografia</b>
<br/>
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Indice dalla tesi:

I nuovi metodi per comunicare l'impresa: marketing laterale, marketing non-convenzionale e nuove strategie di ricerca sul consumo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Valentina De Giorgio
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Gabriella Ambrosio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 336

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

geo-marketing
gonzomarketing
laterale
marketing
marketing laterale
non-convenzionale
philip kotler
pubblicitarie
ricerca di consumo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi