Skip to content

L'infermiere, un professionista nella prevenzione degli errori e nella gestione del rischio clinico

Informazioni tesi

  Autore: Roberto Brianti
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master Universitario di I livello in Infermieristica Forense
Anno: 2019
Docente/Relatore: Leonardo Bugiolacchi
Istituito da: Università Telematica Unitelma La Sapienza di Roma
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 123

In un sistema sanitario, un sistema complesso in cui interagiscono molteplici fattori eterogenei e dinamici, come la pluralità delle prestazioni sanitarie, delle competenze specialistiche e dei ruoli professionali, tecnico-sanitari, economico-amministrativi e l’eterogeneità dei processi e dei risultati da conseguire, tutti gli elementi del sistema devono integrarsi e coordinarsi, per rispondere ai bisogni assistenziali del paziente-utente ed assicurargli la migliore cura possibile. A tutto ciò si aggiunge un enorme sviluppo dei social network, che hanno provocato un aumento esponenziale di informazioni disponibili con una conseguente crescita culturale della popolazione; ciò ha determinato, specie in ambito sanitario, da un lato una maggior consapevolezza nel richiedere prestazioni assistenziali di qualità e dall’altro, a richiedere risarcimenti in denaro per l’eventuale danno subito, incentivati dai sempre più numerosi studi legali specializzati nel far causa alle aziende sanitarie a costo zero, per conto delle presunte vittime della “mal sanità”.
Appare evidente come sia doveroso attuare un cambiamento culturale che richieda sempre più un infermiere che presti la sua assistenza attraverso interventi coerenti con le più aggiornate linee guida appropriate e che sia in grado di gestire il rischio clinico con le migliori strategie possibili.
Nella realizzazione di questo Project work in infermieristica forense, frutto di molteplici ore trascorse alla ricerca della maggior documentazione possibile in tema di disposizioni legislative, epidemiologia di incidenti, errori, eventi avversi, eventi sentinella, rischio clinico e responsabilità professionali, l’autore, un infermiere, si è posto come obiettivo principale quello di mettere a disposizione di tutti gli infermieri di un mezzo efficace, un vademecum da consultare al bisogno, affinché tutti possano avere una visione più chiara e consapevole in tema di:
- responsabilità professionale riguardo ai più comuni reati in cui si può incorrere durante il processo assistenziale
- gestione degli errori in sanità, con un approccio di analisi proattiva che richiama il metodo FMECA, affinché siano in grado di predisporre le relative misure di correzione relative alla specifica U.O. di appartenenza. (ad esempio, si consiglia vivamente di consultare la procedura adottata dalla U.O. di Dialisi della ASL Viterbo consultabile al sito: www.asl.vt.it e cliccando su: servizi ai dipendenti > procedure di lavoro > procedure approvate dal Grap > procedura per la corretta dialisi extracorporea o emodialisi).
- disposizioni normative relative al profilo professionale che hanno trasformato l’infermiere da mero esecutore a professionista autonomo della salute del paziente, svincolandolo dal rapporto di subordinazione con il medico, al fine di non ricadere più nell’errore del demansionamento, (peraltro vietato da recenti sentenze giurisprudenziali che hanno condannato alcune Asl al risarcimento degli infermieri demansionati) per inconsapevolezza, timore di subire sanzioni, o per semplice “vocazione umanitaria” come ad esempio, andare a sostituire le varie figure ausiliarie nei casi di carenze croniche degli stessi nelle varie U.O.; su quest’ultimo discorso, l’infermiere dovrà cominciare ad imparare dal comportamento dei medici, dalla loro “spietata professionalità”.

Informazioni tesi

  Autore: Roberto Brianti
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master Universitario di I livello in Infermieristica Forense
Anno: 2019
Docente/Relatore: Leonardo Bugiolacchi
Istituito da: Università Telematica Unitelma La Sapienza di Roma
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 123

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
97 CAPITOLO 6 LA GESTIONE DEL RISCHIO CLINICO DELL’INFERMIERE NELLA U.O. DIALISI ASL VITERBO: COLLABORAZIONE ALLA STESURA DI PROCEDURE INFERMIERISTICHE “Può sembrare strano affermare il principio che il primissimo requisito di un ospedale è che non deve danneggiare il malato.” (Florence Nightingale, Notes on Hospitals, 1863) 6.1 Breve parentesi sulla U.O. Dialisi Asl VT L’unità operativa di Dialisi del presidio ospedaliero ospedale “Belcolle” Asl. Viterbo, dove attualmente presto servizio, fa parte del Centro di Riferimento Regionale per la Nefrologia e Dialisi Asl Vt L’equipe sanitaria è composta dalle seguenti figure: un direttore di struttura un coordinatore infermiere n. 16 infermieri e n. 10 medici dedicati alla dialisi ambulatoriale e/o d’urgenza e/o di area critica N. 02 infermieri e un medico dedicati all’ambulatorio dei trapianti e malattie rare, n. 03 ausiliari socio sanitari

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

responsabilità professionale
rischio clinico
profilo professionale
responsabilità civile dell infermiere
prevenzione degli errori
responsabilità amministrativa dell infermiere
i reati dell infermiere
responsabilità disciplinare dell infermiere
responsabilità penale dell infermiere
cambio del paradigma culturale dell'errore

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi