Skip to content

La demonizzazione del diesel e la “scommessa” sull'elettrico: convenienza politica o ambientale?

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Cominelli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Brescia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Maurizio Carpita
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 51

Per un'azienda la produzione di ricchezza è una condizione necessaria ma non sufficiente per la sua sopravvivenza nel lungo periodo, in quanto, nello svolgimento della sua attività, deve tenere conto di un ventaglio più ampio di interessi, ovvero quelli espressi da tutti gli stakeholder, da cui deriva una responsabilità non solo economica ma anche etica e sociale, definita Responsabilità Sociale d'Impresa (RSI). Tra le molteplici forme di responsabilità si colloca quella ambientale, in cui le imprese investono sempre maggiori risorse, con finalità volte, ad esempio, a migliorare il rapporto con le comunità locali, a contribuire allo sviluppo sostenibile e ad attirare nuovi clienti. In questo contesto è nato, in ambito automotive, il concetto di mobilità sostenibile, un sistema di trasporti che mira ad una riduzione dell'impatto ambientale degli stessi che ha portato allo sviluppo di veicoli elettrici o EVs (dall'inglese Electric Vehicles) incentivando al contempo l'utilizzo di mezzi di trasporto alternativi come biciclette e mezzi pubblici, tendenza rafforzatasi a seguito dello scandalo Dieselgate verificatosi nel 2015 e sull'onda di una rinnovata corrente ambientalista numerose case produttrici hanno accelerato lo sviluppo di tali vetture, Volkswagen su tutte, essendo stata la più danneggiata sia dal punto di vista dell'immagine sia da quello economico. Nella prima parte dell'elaborato verranno brevemente esposte le tappe fondamentali dello scandalo Dieselgate e le relative conseguenze nel Gruppo Volkswagen tramite un'analisi delle vendite, di bilancio e della Borsa e le ripercussioni sul mercato dell'auto in generale. Verranno successivamente analizzati i dati sulle emissioni raccolti durante i test riguardanti l'ultima generazione di auto diesel Euro 6, stabilendo la fondatezza o meno del fenomeno di demonizzazione di questo carburante. Nella seconda ed ultima parte si analizzerà il fenomeno dell'auto elettrica e verranno esposti i principali dubbi legati a questo nuovo concetto di automobile, analizzando in ultimo se il passaggio all'elettrico sia un'iniziativa di convenienza politica o rappresenti una delle possibili soluzioni al problema dell'inquinamento globale, offrendo, al contempo, nuove opportunità economiche e commerciali alle aziende del settore.

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Cominelli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Brescia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Maurizio Carpita
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 51

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Intr oduz i one Pe r un’a z ie nda la produz ione di ric c he z z a è una c ondiz ione ne c e ssa ria ma non suffic ie nte pe r la sua sopra vvive nz a ne l lungo pe riodo, in qua nto, ne llo svolgime nto de lla sua a ttività , de ve te ne re c onto di un ve nta glio più a mpio di inte re ssi, ovve ro que lli e spre ssi da tutti gli sta ke holde r, da c ui de riva una re sponsa bilità non solo e c onomic a ma a nc he e tic a e soc ia le , de finita R e sponsa bilità Soc ia le d’Impre sa (R SI). T ra le molte plic i forme di re sponsa bilità si c olloc a que lla a mbie nta le , in c ui le impre se inve stono se mpre ma ggiori risorse , c on fina lità volte , a d e se mpio, a migliora re il ra pporto c on le c omunità loc a li, a c ontribuire a llo sviluppo soste nibile e a d a ttira re nuovi c lie nti. In que sto c onte sto è na to, in a mbito a utomotive , il c onc e tto di mobilità soste nibile , un siste ma di tra sporti c he mira a d una riduz ione de ll’impa tto a mbie nta le de gli ste ssi c he ha porta to a llo sviluppo di ve ic oli e le ttric i o E Vs (da ll’ingle se E le c tric Ve hic le s) inc e ntiva ndo a l c onte mpo l’utiliz z o di me z z i di tra sporto a lte rna tivi c ome bic ic le tte e me z z i pubblic i, te nde nz a ra fforz a ta si a se guito de llo sc a nda lo Die se lga te ve rific a tosi ne l 2015 e sull’onda di una rinnova ta c orre nte a mbie nta lista nume rose c a se produttric i ha nno a c c e le ra to lo sviluppo di ta li ve tture , Volkswa ge n su tutte , e sse ndo sta ta la più da nne ggia ta sia da l punto di vista de ll’imma gine sia da que llo e c onomic o. Ne lla prima pa rte de ll’e la bora to ve rra nno bre ve me nte e sposte le ta ppe fonda me nta li de llo sc a nda lo Die se lga te e le re la tive c onse gue nz e ne l Gruppo Volkswa ge n tra mite un’a na lisi de lle ve ndite , di bila nc io e de lla B orsa e le ripe rc ussioni sul me rc a to de ll’a uto in ge ne ra le . Ve rra nno suc c e ssiva me nte a na liz z a ti i da ti sulle e missioni ra c c olti dura nte i te st rigua rda nti l’ultima ge ne ra z ione di a uto die se l E uro 6, sta bile ndo la fonda te z z a o me no de l fe nome no di de moniz z a z ione di que sto c a rbura nte . Ne lla se c onda e d ultima pa rte si a na liz z e rà il fe nome no de ll’a uto e le ttric a e ve rra nno e sposti i princ ipa li dubbi le ga ti a que sto nuovo c onc e tto di a utomobile , a na liz z a ndo in ultimo se il pa ssa ggio a ll’e le ttric o sia un’iniz ia tiva di c onve nie nz a politic a o ra ppre se nti una de lle possibili soluz ioni a l proble ma de ll’inquina me nto globa le , offre ndo, a l c onte mpo, nuove opportunità e c onomic he e c omme rc ia li a lle a z ie nde de l se ttore .

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

euro
borsa
bilancio
mercato
demonizzazione
diesel
emissioni
infrastruttura
auto elettriche
dieselgate

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi