Skip to content

Le determinanti economiche della performance sportiva: un'evidenza empirica dal campionato di calcio di Serie A

Informazioni tesi

  Autore: Tazio Panzani
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Management internazionale
  Relatore: Francesco Venturini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 133

Vincere. Questo è quello che vogliono i tifosi, lo vogliono i giocatori, gli appassionati, i dirigenti: Vincere.
Ogni giorno almeno una volta bisogna parlare di calcio, d’altronde siamo italiani e siamo ormai invasi da continui eventi sportivi, si gioca 7 giorni su 7, competizioni su competizioni, performance su performance, talk show, interviste e approfondimenti scandiscono la routine del tifoso, ma nessuno, o pochi studiano in maniera scientifica il calcio.
Tutti vogliono vincere, ma cosa serve per farlo? Alti ricavi? Il talento? I top player? Essere la Juventus? Mi sono fatto queste domande, e ho provato a rispondere.
Ho indagato in merito a quali fossero i numeri del mondo del calcio, quanto fosse importante il fenomeno per la popolazione, come fosse regolamentato, ho studiato i flussi dei ricavi e ho provato a stabilire un modello di business che migliorasse i modelli presenti nella letteratura calcistica, dopo questo lavoro preliminare ed informativo, ho approfondito le teorie peoplecentric sul vantaggio competitivo nel mondo aziendale, ho capito che il vantaggio competitivo spesso risiede in individui speciali: le Superstar. Ho provato a riproporre uno studio nel mondo del calcio; partendo dalle determinanti classiche dei modelli sulla performance sportiva ho introdotto misure che provassero a sintetizzare l’informazione del top player. I risultati sono incoraggianti e propendono in questa direzione, le Superstar hanno un ruolo effettivo nella performance sportiva.
L’elaborato accenna anche al percorso econometrico parallelo che ho dovuto compiere per avere consapevolezza di come specificare i modelli da utilizzare per lo studio del panel data da me costruito.
È stato un lavoro tortuoso, superato dal corso degli eventi, infatti il 10 Luglio 2018, nel bel mezzo del mio progetto, la società Juventus ha ufficializzato l’acquisto delle prestazioni sportive di Cristiano Ronaldo, la Superstar planetaria del calcio. La Gazzetta dello Sport il giorno seguente intitolava a caratteri cubitali : “Arrivato”.
Il mio lavoro permetterà anche di rispondere con facilità alla domanda se la Juventus abbia fatto bene a comprare Cristiano Ronaldo per vincere.

Informazioni tesi

  Autore: Tazio Panzani
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Management internazionale
  Relatore: Francesco Venturini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 133

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
59 III.II Talento e performance sportiva Riprendendo alcuni concetti del primo capitolo, sappiamo che il campionato di Serie A è un campionato nel quale ogni squadra affronta tutte le avversarie con cadenza settimanale, e ogni competizione settimanale può avere tre esiti: - vittoria della squadra che gioca in casa; - vittoria della squadra che gioca in trasferta; - pareggio; Alla fine della stagione la sommatoria di queste 38 competizioni settimanali sancirà la classifica finale. Una delle determinanti della vittoria in una partita è il talento espresso dai giocatori delle due squadre. Molte ricerche hanno valutato la relazione tra vittoria del campionato e talento a disposizione, a tal proposito dobbiamo citare una ricerca di Szymansky del 2004, nel quale l’autore ha provato a misurare il talento a disposizione con la spesa per stipendi, a giustificazione di questa scelta egli riporta: “il nostro ragionamento si basa sul fatto che i giocatori di calcio si esibiscono in un mercato in cui la performance attuale e quella attesa possono essere accuratamente osservate, e in cui pertanto le società che vogliono fare acquisti sono (o dovrebbero essere) perfettamente al corrente del valore di ciò che stanno acquistando” e aggiunge “…allora la valutazione di un giocatore è sbagliata quando non è proporzionata al contributo che il giocatore può portare al successo della squadra 36 ”; egli arriva alle seguenti conclusioni: 1) i club che spendono di più tendenzialmente ottengono una migliore posizione in campionato; 2) i club che incrementano la loro spesa nel tempo (relativamente ai concorrenti) tendenzialmente ottengono una migliore posizione in campionato. Questi risultati sono confermati da un’analisi di regressione su un campione comprendente tutte le squadre della Serie A della durata di 14 anni dalla stagione 1987-1988 alla stagione 2003-2004; tale analisi pone come variabile dipendente la performance in campionato rispetto alla media delle performance delle squadre e come variabile dipendente la spesa per stipendi rispetto alla media delle spese per stipendi dei vari club, l’analisi che viene riproposta 36 Lago, Baroncelli, Szymansky, il business del calcio, Milano, Egea, 2004, pp150,151.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

calcio
statistica
juventus
fenomeno
modello di regressione
cristiano ronaldo
economia della crescita
people centric
fenomeno effect
performance sportiva

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi