Skip to content

La lingua della pubblicità

Informazioni tesi

  Autore: Sara Dellapiazza
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2019-20
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Lingue e Culture Moderne
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Ilaria Fiorentini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 34

L’etimologia della parola pubblicità, derivante dal latino publicare con significato di “svelare, rendere noto”, risulta insufficiente per esprimere il ruolo che quest’ultima ricopre nella società odierna. Nemmeno il francese réclame e l’inglese advertising rendono giustizia al suo aspetto fortemente persuasivo; tra le lingue europee fa eccezione il tedesco Werbung, derivante dal verbo werben, che può essere tradotto con “attirare” e “corteggiare” oltre a “far conoscere”.
La pubblicità consiste in una forma di comunicazione seducente, composta da messaggi suggestivi e attraenti, che vengono destinati a una ripetizione sistematica attraverso i media. Si tratta di un fenomeno complesso, avente alla base uno scopo esclusivamente commerciale, che al giorno d’oggi incide sulla mentalità, i comportamenti e le valutazioni in diverse aree dell’attività umana. Lo stesso sviluppo del linguaggio pubblicitario è strettamente collegato all’evoluzione delle abitudini e delle tecnologie accessibili.
L’elemento fondamentale che permette alla pubblicità di catturare l’attenzione dei destinatari e coinvolgerli emotivamente è uno strategico e ammaliante utilizzo della lingua.
Il presente elaborato intende indagare alcuni aspetti del linguaggio utilizzato dalla pubblicità italiana.
La tesi è strutturata come segue: nel primo capitolo verranno trattate le strategie e le tecniche verbali alle quali la lingua ricorre per ottenere un aspetto ludico e attraente; nella seconda parte verrà approfondito il rapporto tra la comunicazione pubblicitaria e la cultura del pubblico di riferimento, nello specifico verranno indagati i diversi livelli di adattamento linguistico; infine, nel terzo capitolo, verrà sottoposto a un’analisi il caso del famosissimo brand Coca-Cola, per comprendere come è stato in grado di avvicinarsi al pubblico attraverso un uso strategico della lingua.

Informazioni tesi

  Autore: Sara Dellapiazza
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2019-20
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Lingue e Culture Moderne
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Ilaria Fiorentini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 34

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 1. La l i ngua d el l a p ubbli ci tà La lingua della pubblicità “crea nuove coniazioni linguistiche, attinge a sottocodici e linguaggi settoriali” (Salerno 2014: 62), utilizza termini stranieri, artific i retori ci e citazioni. Essa è f ocalizzata su un uso l udico della lingua, che coinvolge il destinatario facendo uso di “vocaboli nuovi e inventati , concet ti in usitati o, più s pesso, ardite ricon testualiz zaz ioni attribu ite a parole, ic one e stile mi usu ali ” (Giacomel li 2003 : 2 31). L’ita liano c omune v ien e continua mente arric c hito . L’attenzione del pubblico può essere richiamata attraverso str ate gici procediment i pr odutti vi ; di seguit o ver ra nno anal izzati quelli più frequenti. 1 .1. Comp o s izio n e I neolog ismi nati in un c ontesto pu bbli citario c ome f rutto della composi zio ne 2 sono car atterizzati da una s inteti cità che li rende fa cilme nte memorizza b ili. Soli tam ente sono il risultat o de lla converge nza di un a base verbale e di un nome, o altre alleanze come la composizi o ne di un verbo e avverbio o pr eposizi o ne e nome (Ar cangeli 2008: 67). Compo siz ioni esempio di q uesta tipol ogia so no: s ottovuot o , mangiasp orco , mozza fi ato e lavapentole . 2 L a co m p o s izio n e è u n p r o ce d im en to m o r f o lo g ico ch e p er m etter e d i f o r m a r e p ar o le n u o v e co m b in an d o in s iem e d u e ( o p i ù ) m o r f em i le s s icali. ( T r atto d al s ito : h ttp ://www. tr ec ca n i.it/en ciclo p ed ia/ co m p o s izio n e _ ( E n cicl o p ed ia - d ell' I talian o ) / [ 2 8 / 0 8 /2 0 2 0 ] .

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi