Skip to content

La Gestione eccellente delle Imprese d’Intermediazione Immobiliare - Applicazione integrata del modello delle 7S e della Balanced Scorecard

Informazioni tesi

  Autore: Mario Carmignani
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2019-20
  Università: Università Telematica "Universitas Mercatorum"
  Facoltà: Management
  Corso: LM 77
  Relatore: Mario Polidoro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 131

Partendo dallo studio e dalla conoscenza profonda del settore dell’intermediazione immobiliare, ho inteso sperimentare un nuovo approccio imprenditoriale che consenta di operare in modo eccellente, contrastando la forza dei nuovi competitors virtuali che argomentano il proprio business esclusivamente con politiche di minor costo e minor i qualità del servizio, ed anche offrire una guida a tutti quegli imprenditori che vorranno farne uso dopo la sua pubblicazione, utile ad organizzare o riorganizzare le proprie imprese in “imprese vincenti” nel tempo.
Tra i vari modelli gestionali che sono stati proposti in passato e quelli che vengono proposti nel nostro tempo, a mio avviso il modello delle 7S di Peters e Waterman rappresenta senza dubbio il migliore, in quanto riesce a mettere a sistema i 7 aspetti determinanti sui quali deve fondarsi il sistema azienda per aziende di ogni dimensione.
Scopo di tale modello è orientare i manager verso il miglioramento dell’intera strategia volta al raggiungimento del business aziendale collegando fra loro lo sviluppo dei singoli processi, in quanto per gli autori “un’organizzazione può essere davvero efficace e competitiva solo quando riesce ad ottimizzare 7 elementi e a porli in armonia uno con l’altro”, identificando di volta in volta eventuali disallineamenti ed intervenendo ove necessario per il loro riallineamento.
Applicare questo modello alle imprese di intermediazione immobiliare non è cosa semplice, dato che nella loro quasi totalità ( 98,3%) si tratta di micro-imprese mediamente dotate di 1,3 addetti quasi sempre condotte da imprenditori “tuttologi”, mentre oggi un professionista immobiliare di successo .
Struttura, strategia, sistemi, stile, valori condivisi, staff, abilità, sono parti di un unico progetto gestionale idealmente raffigurato dagli autori come un atomo, in cui ognuna delle componenti si lega alle altre in un'armoniosa ed equilibrata crescita.
Ogni volta che una delle “S” si sposta dal proprio livello tutte le altre debbono sempre riallinearsi per ottenere le migliori performance per l'impresa ; se ciò per qualche ragione non dovesse avvenire spontaneamente , ne andrebbe identificata tempestivamente la causa per intervenire con azioni idonee a facilitare un pronto riallineamento.
Ad oggi, per eccellere, diventa fondamentale per un’impresa di intermediazione immobiliare scegliere come essere, se basare la propria attività su politiche massive più semplici e meno redditizie per la concorrenza sempre piu’ forte di nuovi portali di compravendita a provvigione “0”, o se differenziarsi esaltando la qualità, cosa che determinerà l’assetto aziendale e la scelta dei mercati in cui operare per cui anche quella del livello qualitativo dei collaboratori dell’azienda.
Scegliendo di compiere un processo di pianificazione , andranno messe in atto tutte le strategie e le azioni necessarie per raggiungere gli obiettivi prefissati, ma sarà particolarmente importante predisporre un valido sistema di controllo poiché nessuna strategia da sola può portare al raggiungimento su larga scala dei migliori risultati ottenibili.
Importantissima diventerà la modalità del controllo gestionale, che dovrà essere eseguito pressochè in linea alle attività svolte secondo modalità non casuali ma organizzate ed ordinate sulla base di un attento studio effettuato in affiancamento tra il vertice aziendale ed esperti della materia, in modo da renderlo uno strumento utile ed efficace per il miglioramento continuo delle performance aziendali e non un percorso burocratico o addirittura punitivo.
La Balanced Scorecard (una parte la chiama al maschile “Il Balanced Scorecard”) parte dalla Vision, dalla Mission e dai Valori dell’impresa, e definisce quei fattori critici di successo “FCS” che permettono a quest’ultima di mantenersi ai vertici dell'ambiente competitivo , che vengono costantemente misurati nelle loro performance per far sì che l’attività si svolga al meglio e permetta lo svolgersi di un’attività prospera ed organizzata , con la costante attenzione di tutti gli interessati verso una comune comprensione degli obiettivi dell'organizzazione.
Per questo introdussero il controllo in itinere, fondato su quattro diverse prospettive in base alle quali devono essere valutate le attività di organizzazione.
Esse sono :
• La Prospettiva finanziaria (come ci percepiscono i nostri azionisti?) Esempi sono il cash flow, le vendite, la crescita del reddito, il ROE.
• La Prospettiva dei clienti (come ci percepiscono i nostri clienti?) Esempi sono i tempi di consegna, la soddisfazione del cliente, la fidelizzazione del cliente.
• La Prospettiva dei processi interni (in cosa è necessario eccellere?)
Esempi sono la produttività, la qualità nella produzione, il timing dei processi.
• La Prospettiva dell’apprendimento (cosa facciamo per migliorare?)

Informazioni tesi

  Autore: Mario Carmignani
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2019-20
  Università: Università Telematica "Universitas Mercatorum"
  Facoltà: Management
  Corso: LM 77
  Relatore: Mario Polidoro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 131

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione La prima parte del XXI secolo sarà certamente ricordata dagli economisti per una serie di gravi crisi mondiali a cominciare dalla grande recessione degli anni 2007-2009 dovuta ai mutui subprime in conseguenza della bolla immobiliare scoppiata negli USA , che è stata la base della successiva crisi del debito sovrano nei paesi dell’area Euro e che ha coinvolto non solo la martoriata Grecia ma anche altri Stati quali Spagna, Portogallo, Italia, Irlanda.. Abbiamo poi avuto il default improvviso e devastante della storica banca Lehman Brothers, che date le sue dimensioni nella finanza mondiale ha trasformato la crisi finanziaria in una crisi sistemica seconda solo a quella del lontano 1929, aprendo la strada alla recessione globale. Infine , giusto nel tempo nel quale stavo iniziando la preparazione di questo mio lavoro, la tremenda pandemia da Coronavirus, purtroppo ad oggi non ancora debellata, che partendo dalla Cina ha via via interessato tutto il nostro Pianeta, causando gigantesche perdite umane e portando alla recessione o ancor peggio verso la depressione, tutte le economie mondiali. Avevo pensato di fare questo mio lavoro, che conclude un meraviglioso percorso di studio e di vita cominciato alla non tenera età di 52 anni e svoltosi attraverso vari step all’interno di Universitas Mercatorum (prima la la Laurea Triennale in Economia e Gestione d’Impresa con lo scopo di riprendermi quanto per vari motivi non avevo avuto in precedenza la possibilità di ottenere, poi un Master in Real Estate Building& Property Management, adesso la Laurea Magistrale in Management d’Impresa) ben prima che sorgesse il problema Covid 19, in quanto intendevo porre l’accento su un nuovo modo di approcciarsi alla professione di Imprenditore dell’Intermediazione Immobiliare, in linea con le aspettative di un mercato in profonda trasformazione rispetto a quello che abbiamo avuto verso la fine del secolo scorso, notevolmente evolutosi anche a seguito dell’introduzione delle tecnologie ICT e dell’utilizzo della rete internet a supporto e complemento delle operazioni che sottendono alla catena del

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

audit
balanced scorecard
programmazione e controllo
modello delle 7s

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi