Skip to content

Gli Strumenti di un gruppo di Musica Pop. I Kraftwerk, tra linguaggio colto e popolare

Informazioni tesi

  Autore: Fernando Antonio Simone
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2017-18
  Università: Conservatorio Lorenzo Perosi Campobasso
  Facoltà: Musica Elettronica indirizzo Tecnico di sala di registrazione
  Corso: Triennale
  Relatore: Fabio Venturi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 70

Prima di addentrarmi nel nostro percorso, è opportuno considerare cosa si intenda per linguaggio colto e popolare.
E poiché sto per parlare di un Gruppo “pop”, dobbiamo necessariamente considerare come gli strumenti musicali si siano integrati con la tecnologia.
Quest’ultima ha avuto e continua ad avere, un’influenza sulla cultura e sulla società. Ed è proprio dal mondo colto, che la ricerca di nuove esperienze musicali attraverso i nascenti mezzi tecnologici, ha portato i due mondi ad interagire.
Infatti, se dalla fine dell'800 agli anni '40 l'innovazione elettroacustica è stata dominio esclusivo della musica colta di ricerca, la musica che poi si svilupperà in ambito rock e pop utilizzerà le stesse conquiste tecnologiche trasformandole in un proprio linguaggio estetico.
Ne sono esempi pragmatici l’utilizzo dell’amplificazione del suono tramite trasduzione, i pick-up delle chitarre elettriche degli anni '30, la sintesi elettronica del suono tramite controllo del voltaggio e infine la sintesi numerica delle onde acustiche.
Per raccontare come questa ricerca abbia interessato i gruppi della nascente musica rock e pop, ho analizzato i Kraftwerk, gruppo musicale tedesco all’avanguardia nella scena pop nel periodo 1974 – 1984.
I Kraftwerk hanno saputo sperimentare – prima di altri gruppi – la tecnologia applicata alla musica, conseguendo risultati espressivi di rilevanza notevole tale da ottenere un successo mondiale.
Nelle loro diversità, ogni strumento musicale, riproduce una forma espressiva legata ad una cultura storica in cui potersi riconoscere. “Lo strumento musicale … produce suoni nient’affatto neutri”, esso è infatti depositario concreto di “continuità storica”: il suo essere utensile di lavoro lo rende “portatore di memoria”, cioè delle tracce delle vicende musicali e sociali e della cornice concettuale entro la quale si è sviluppato.

Informazioni tesi

  Autore: Fernando Antonio Simone
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2017-18
  Università: Conservatorio Lorenzo Perosi Campobasso
  Facoltà: Musica Elettronica indirizzo Tecnico di sala di registrazione
  Corso: Triennale
  Relatore: Fabio Venturi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 70

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
24 ANALISI DEI BRANI DEI KRAFTWERK Questi e altri strumenti elettronici hanno fatto parte dell’organico strumentale dei Kraftwerk e ne hanno determinato profondamente la poetica. I Kraftwerk furono il primo gruppo musicale a rinunciare completamente agli strumenti tradizionali per dedicarsi ad un suono completamente sintetico. A loro non interessava imitare gli strumenti musicali della tradizione pop (basso elettrico, batteria acustica, chitarra elettrica, organo hammond etc.), non erano una band rock tradizionale. Chiaro era il loro obbiettivo di reinventare la musica pop. Un altro elemento innovativo e distintivo dei Kraftwerk fu l’uso di voci elaborate tramite il vocoder come si sente nel brano che diede il titolo dell’album Autobhan. In tutto il loro lavoro riuscirono a sviluppare un neo-melodismo con i caratteri della popular music, che presentava al suo interno tratti di musica colta minimale e che durante il loro percorso ovviamente sono state sviluppate con alternanza e caratteristiche diverse. I Kraftwerk trovano sicuramente le loro radici in seno ai gruppi musicali di cui ho parlato precedentemente, che uniscono però al bagaglio di musica colta dell’ambiente sociale e culturale di cui fanno parte. Anche l’appartenenza alla generazione dei baby-boomer è elemento integrante della poetica dei Kraftwerk, con tutti i cambiamenti sociali e la crescita di importanza delle giovani generazioni che essa comporta rispetto alle generazioni precedenti. Il loro primo album, intitolato semplicemente Kraftwerk 1, mette in risalto sonorità sperimentali, sia per quanto riguarda la struttura musicale, sia per quanto riguarda l'uso degli strumenti. Nel brano Ruckzuck, ad esempio, viene utilizzato un flauto traverso il cui suono è modificato elettronicamente per ottenere un effetto di raddoppio. Ho realizzato una patch con il programma Max, per ricreare appunto questa sonorità: un flauto in Do e uno in Sol eseguono la loro parte; il suono

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

musica elettronica
pop
strumento musicale
kraftwerk

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi