Skip to content

Nel labirinto. Bleak House di Charles Dickens

Informazioni tesi

  Autore: Valeria Alessi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2018-19
  Università: Università Telematica "E-Campus"
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Paolo Pepe
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 121

Il lavoro si sviluppa basandosi sullo studio dell'opera Bleak House di Charles Dickens.

Il primo capitolo si focalizza sull'autore dandone alcuni cenni biografici e alcune nozioni riguardanti la stesura delle sue opere. Il secondo capitolo inizia una vera e propria analisi del romanzo, dopo aver riassunto la trama in breve l'attenzione è rivolta ai personaggi principali e secondari e vi sono poi tre sottocapitoli che trattano di una delle peculiarità del romanzo: la doppia narrazione. Vengono quindi analizzate la figura di Esther, protagonista del racconto e quella del narratore onnisciente in terza persona mettendo in contrapposizione la maniera di narrare e i diversi punti di vista che questa strategia narrativa offre. Gli ultimi due sottocapitoli trattano delle tematiche di cui si occupa l'opera partendo dalle quattro principali che sono il tema della Corte della Cancelleria, il tema dei bambini orfani abbandonati a se stessi che si collega al terzo trattato cioè quello della povertà e miseria che affliggono Londra ed infine il tema poliziesco legato al delitto e con il quale l'autore introduce uno dei primi ispettori della letteratura inglese.

Il secondo capitolo si conclude con l'analisi delle tematiche secondarie tra cui: l'identità, la religione, le apparenze e la reputazione, la colpa, il dovere, l'amore, il suicidio e la provvidenza.

Il terzo capitolo è un'analisi che parte dal contesto storico in cui il romanzo è stato scritto, viene descritto il periodo in cui Dickens viveva, analizzate le problematiche che affliggevano la società, quali la povertà, le scarse condizioni igenico-sanitarie e il malfunzionamento delle legge ed emerge la critica che l'autore fa nei conforti del finto perbenismo vittoriano e della Great Exhibition del 1851. Viene poi analizzata l'ambientazione in cui la storia si sviluppa e sopratutto la città di Londra vista come un “labirinto” in cui si nascondo i vari personaggi e sopratutto i loro segreti e vengono descritti e messi a confronto i principali luoghi in cui avvengono i fatti narrati: la Chancery, Chesney Wold, il quartiere povero di Tom-All-Alone e la campagna in cui si trova la tenuta di Bleak House.

L'ultima parte del terzo capitolo tratta la figura delle donne, basandosi sull'idea che ne aveva l'autore che credeva nella teoria che uomini e donne fossero creature completamente diverse, viene spiegato il ruolo femminile nella società e come questa figura sia legata alla sfera del privato a differenza degli uomini collegati a quella pubblica. Emerge una forte critica dell'autore nei confronti delle donne troppo indipendenti che non sono in grado di gestire la famiglia.

Il quarto capitolo analizza la struttura, il genere e lo stile del romanzo, vi è un paragrafo sul forte simbolismo presente nel romanzo ed uno che tratta della malattia vista come simbolo di collegamento tra tutti gli strati della società. Gli ultimi due paragrafi del quarto capitolo sono dedicati agli elementi umoristici e di satira, vi è una forte critica alla politica e alla filantropia del tempo ed infine vengono analizzati i numerosi elementi legati al gotico.

L'ultimo capitolo si occupa delle illustrazioni del romanzo e vengono studiati i dark plates di Phiz che tramite i suoi disegni contribuì a rendere l'idea di una Londra cupa e ombrosa.

Il lavoro si conclude citando alcuni adattamenti cinematografici che sono stati fatti dell'opera. Ho cercato con questo studio di spiegare l'ideologia di Dickens analizzando un romanzo, forse tra i meno studiati e i meno apprezzati dalla critica, che dal mio punto di vista ha molti elementi interessanti e da un immagine veritiera ed allo stesso tempo allarmante della Londra di metà 800. Si presenta come una critica ad un sistema che non funziona ed offre una prospettiva delle fragilità umane e delle difficoltà che spesso la vita comporta. È un testo che pur se potrebbe apparire semplice ad una prima lettura in realtà cela un significato molto profondo e rappresenta una sorta di “riassunto” di tutto ciò che l'autore condanna o esalta della società in cui vive.

Informazioni tesi

  Autore: Valeria Alessi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2018-19
  Università: Università Telematica "E-Campus"
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Paolo Pepe
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 121

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione La letteratura dickensiana è caratterizzata da una grande quantità e varietà di opere e si distingue per la qualità letteraria dell'autore, il romanziere più popolare del diciannovesimo secolo e uno dei più grandi umoristi che l'inghilterra abbia mai prodotto 1 , celebre per le sue descrizioni del contesto urbano e della società inglese del XIX secolo oltre che per il suo impegno sociale legato alla denuncia delle condizioni di miseria e sfruttamento in cui vivevano le fasce più deboli della popolazione. Alcune delle sue opere come Oliver Twist, Dombey and Son e Bleak House hanno permesso di costruire un'ampia panoramica sulla vita londinese dell'epoca. Dickens vedeva il mondo in maniera più vivida delle altre persone e reagiva a ciò che vedeva con risate, orrore, indignazione e a volte singhiozzi. Egli ha immagazzinato le sue esperienze e le sue reazioni come materia prima da trasformare e usare nei suoi romanzi, ed è stato così carico di energia immaginativa che ha reso scoppiettante l'Inghilterra del diciannovesimo secolo, innervando le sue opere e i suoi personaggi di verità, vita e sentimentalismo. 2 Proprio nel romanzo Bleak House è possibile individuare una ulteriore maturazione del pensiero di Dickens, maturazione che prende forma nel crescente pessimismo dello scrittore e lo porta a sviluppare una nuova consapevolezza. La testimonianza storica contenuta all'interno delle vicende, dei personaggi e dei luoghi descritti nel romanzo svelano le contraddizioni di un'epoca che ha lasciato una traccia profonda nella storia dell'essere umano fino alla società in cui viviamo oggi e per quanto può essere giusto sostenere che Dickens volesse denunciare le iniquità della Corte di Giustizia del Lord Cancelliere bisogna tenere conto che la maggioranza delle informazioni dell'autore riguardanti le questioni legali risalivano al ventennio 1820-1840 e quindi, quando scrisse il romanzo, molti dei suoi bersagli erano già deceduti. Inoltre leggendo il romanzo subito ci si accorge che anche le condizioni sociali dei bambini di Casa Desolata, i maltrattamenti che subivano in quell’epoca (l'alba dell’era industriale) e la loro dura vita che Dickens descrive sono legati più che alle condizioni sociali del decennio 1850-60 a tempi anteriori e sul piano della tecnica letteraria, il rapporto è, piuttosto, con i bambini di precedenti romanzi, della narrativa sentimentale del tardo Settecento e del primo Ottocento. 3 1 John Forster, Vita di Charles Dickens, LBO, Heartfordshire, 2016, p. 15. 2 Claire Tomalin, Charles Dickens, A life, Penguin, London, 2012, p. XLVII. 3 Vladimir Nabokov, Lezioni di letteratura, Garzanti Editore, Milano, 1982, p. 87. 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

romanzo
letteratura inglese
orfani
charles dickens
londra
doppia narrazione
bleak house
corte della cancelleria
povertà e miseria
narratore onnisciente in terza persona

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi