; Skip to content

''By Any Means Necessary'': La narrazione della Blackness in Spike Lee

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Ciò che Lee racconta è soprattutto un popolo eterogeneo e pieno di contraddizioni interne, di modo che «lo spettatore capisca la tragedia e la magnitudine della comunità interna agli Stati Uniti, nella sua eteroglossia» (Conard, 2011, p. 105). Ora, non è che i suoi film siano estremamente originali, dicendoci cose che non sappiamo. Invece che rappresentare una debolezza, giace proprio qui la loro vera forza: nel fatto che sono radicati in «ciò che tutti sappiamo, ma rifiutano di accondiscenderne, parlarne, rimpiangerlo o cambiarlo» (Diawara, 1993, p. 167). Così facendo, l’insieme eclettico 6 delle sue opere rappresenta un corpus poliedrico che narra la blackness da una posizione autentica, fornendo una dovuta e necessaria prospettiva antagonista – o almeno differente – a quella mainstream hollywoodiana. Come egli stesso afferma in un’intervista: «noi neri non possiamo contare su Hollywood per definire la nostra esistenza, per dirci chi siamo» (sukib60, 2009). Sono queste le parole di un uomo, prima ancora che di un artista, che vuole portare l’attenzione sulle piccole e grandi sfide giornaliere della black experience 7 . Sfide che, come abbiamo già specificato, sono relative ad una società contemporanea in cui ogni individuo – indipendentemente dal colore della sua pelle – ha eguale dignità di fronte agli occhi della legge. Una società in cui formalmente non c’è più segregazione razziale. Ma una società in cui in molti ambiti ancora vigono precise gerarchie, le quali generano rabbia e risentimento. Per Spike Lee è tempo di rompere con il vecchio pensiero (“il problema principale con la vecchia scuola reazionaria era che si preoccupava troppo di quello che i bianchi pensavano”» (Ellis, 1989, p. 237)) per cercare invece una via autonoma che giunga positivamente al pieno riconoscimento, e non tramite negazione. «La sua missione è la libertà – quel monumentale ed elusivo “it 8 ” che i neri hanno sempre capito di dover avere» (Diawara, 1993, p. 175). I film di Lee mostrano che la formazione di un carattere statunitense davvero inclusivo «non è un percorso liscio e lineare o il “melting pot” dei licei e dei corsi di diritto civico; piuttosto, questo percorso è mosso da contraddizioni, conflitti, incomprensioni, e le contrazioni di una nuova società» (Hamlet & Coleman, 2009, p. 38). La tesi si svolgerà nel seguente ordine: nel primo capitolo, di carattere teorico, si introdurrà filologicamente il concetto di blackness. Attraverso l’analisi testuale di alcuni grandi intellettuali neri giungeremo alla definizione della temperie culturale nella quale si sviluppa il pensiero di Spike Lee. Un percorso obbligatorio, senza il quale sarebbe difficile capire appieno la produzione del regista. Una produzione eclettica, che verrà dissezionata nei capitoli 2 e 3, con il 2 dedicato esclusivamente a Do the right thing come opera onnicomprensiva della blackness. Nel terzo, invece, si passeranno in rassegna altre produzioni selezionate. Ognuna è stata scelta per dare, al termine della riflessione, 6 Lee infatti è regista di film, pubblicità, video musicali, documentari e rappresentazioni teatrali. 7 «Charlie Rose: pensi di avere un obbligo come regista ad esplorare la black experience e che la tua missione debba essere aiutarci a capire la black experience ed il suo significato? Spike: Questo è ciò che sento sia il mio ruolo, ma non deve essere il ruolo per ogni altro regista nero. […] È il mio obiettivo, la mia agenda» (Manufacturing Intellect, 2016). 8 Dal titolo She’s gotta have it, letteralmente Deve per forza averlo, dove it sta per quel non plus ultra che nel film fa di Lola una femme fatale.
Anteprima della tesi: ''By Any Means Necessary'': La narrazione della Blackness in Spike Lee, Pagina 4

Preview dalla tesi:

''By Any Means Necessary'': La narrazione della Blackness in Spike Lee

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Colucci
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2017-18
  Università: Accademia di Belle Arti
  Facoltà: Teoria e tecnica della comunicazione visiva multimediale
  Corso: Teoria e tecnica della comunicazione visiva multimediale
  Relatore: Massimo Puliani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi