; Skip to content

''By Any Means Necessary'': La narrazione della Blackness in Spike Lee

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 che suggeriscono svalutazione, infermità sociale, e disumanità – assegnata agli afroamericani come popolo e alla blackness come simbolo» (Hamlet & Coleman, 2009, p. 321-322). Ho scelto il passo sopra citato – tratto dalla raccolta di saggi Fight the power. The Spike Lee reader – perché ci permette di incominciare la trattazione della blackness in medias res, nel momento socioculturale adatto alle finalità di questa tesi. La storia degli africani in America comincia infatti poco più di un secolo dopo la scoperta stessa del continente, e non si potrebbe affrontarla esaustivamente in maniera adeguata con qualche pagina introduttiva. Né tanto meno, seppur per qualche necessario richiamo propedeutico, sarebbe funzionale qui raccontare i primordi della vicenda nera negli States. Va però ricordato, questo sì, che si sta parlando di una storia pregna di violenze e brutalità: la tratta degli schiavi, i linciaggi, le leggi razziali. Una storia che nasce in maniera coattiva, che parla di una deportazione trans-continentale di uomini liberi (e donne libere) dalla propria patria ad una nuova terra che è tutto fuorché promessa. Per dirla con le caustiche parole di Malcolm X (del quale, per ovvi motivi 10 , ci occuperemo in seguito): «non siamo attraccati a Plymouth Rock 11 , Plymouth Rock è attraccata su di noi [We didn't land on Plymouth Rock. The rock was landed on us]» (Lee S. , Malcolm X, 1992). La nostra narrazione incomincia qualche secolo più in là, con gli Stati Uniti già formati e federati, con l’abolizione della schiavitù e con il suffragio universale; a ridosso delle ultime lotte emancipative (parità di educazione, parità di carriera, parità di trattamento negli ambienti pubblici e privati) del secondo dopoguerra. Una situazione in cui la blackness è ancora fortemente percepita e divisiva, ma comunque appannaggio di soggetti viventi nello stesso universo simbolico e capitalistico dei bianchi, non più de-umanizzati. Riprendendo il passo introduttivo, siamo all’interno di un paradigma di abiezione, che nasce da un’impasse scomoda e imbarazzante. Abiezione innanzitutto storica: un passato lugubre che funge sia da memento che da zavorra ingombrante, da entrambi i lati della barricata. Memento, perché è impossibile dimenticare – e sarebbe ingiusto ed immorale farlo. Zavorra, perché genera una forte frizione negli ingranaggi della vita quotidiana, l’unica tramite la quale si può costruire un futuro più giusto. Abiezione tanto nera quanto bianca, con i secondi che non possono fare a meno di provare un inconscio senso di vergogna per le azioni dei loro antenati, le cui conseguenze si fanno ancora sentire 12 . Per agganciarsi alla cinematografia di Spike Lee – ed in 10 La sua biopic verrà diretta nel 1992 da Spike Lee. 11 Lo scoglio dove è attraccata la Mayflower. Plymouth Rock prende questo nome dalla città di partenza: Plymouth, appunto, in Inghilterra. 12 Per citare un aneddoto significativo, che può falsamente sembrare una rivendicazione più di forma che di contenuto, possiamo ritornare ancora a Malcolm X, e in particolare a quella X. X infatti assume per Malcolm il suo significato matematico di incognita. Questo perché, dopo aver studiato in carcere – e, più tardi, con la Nazione dell’Islam – la storia della sua gente, egli sa che Little (suo cognome da parte di padre) è niente meno che il cognome dello schiavista che aveva comprato – e poi affrancato – il suo antenato. Moltissimi cognomi di afroamericani seguono questo processo e, allo stesso modo, altrettanti grandi personalità hanno deciso di cambiarlo – o di criticarne la provenienza. L’altro caso eclatante è quello di Cassius Clay, poi diventato Cassius X ed infine Muhammad Alì (anch’egli era venuto a contatto con
Anteprima della tesi: ''By Any Means Necessary'': La narrazione della Blackness in Spike Lee, Pagina 7

Preview dalla tesi:

''By Any Means Necessary'': La narrazione della Blackness in Spike Lee

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Colucci
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2017-18
  Università: Accademia di Belle Arti
  Facoltà: Teoria e tecnica della comunicazione visiva multimediale
  Corso: Teoria e tecnica della comunicazione visiva multimediale
  Relatore: Massimo Puliani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi