Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Algoritmi di Rollout per il problema del Job Shop Scheduling

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 7 1.2. Definizione di schedule Una soluzione di un problema di scheduling prende il nome di schedule. In termini generali, uno schedule è una descrizione completa dell'utilizzo temporale delle macchine da parte dei job che devono essere processati. Nel caso in cui i task che compongono i job non possano essere interrotti, uno schedule è completamente specificato da un assegnamento di istanti di inizio a tutti i task. Spesso si distingue il concetto di sequenza da quello di schedule; la sequenza specifica solo l'ordine in cui i job devono essere eseguiti da ciascuna macchina, lo schedule ne specifica anche gli istanti d'inizio. Nell’esempio riportato nel seguito si considera un problema su singola macchina con tre job, ognuno dei quali è composto da un solo task; i relativi tempi di processamento (τ i ) si trovano in tabella 1.1. Dato uno schedule S, indicheremo con S(j) l'istante di inizio di un job j.

Anteprima della Tesi di Nicola Fiordalisi

Anteprima della tesi: Algoritmi di Rollout per il problema del Job Shop Scheduling, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Nicola Fiordalisi Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2336 click dal 20/10/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.