Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Attività sportiva e legislazione antidoping

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 propedeutiche a sponsorizzazioni, ingaggi miliardari e, non ultime, scommesse. Alcuni studi sui farmaci utilizzano i placebo per identificare le possibili interferenze psicologiche. Per esempio, se si dice ad una persona che una certa pillola l'aiuterà a correre più velocemente (suggestione), essa potrebbe correre più velocemente per il solo fatto che le è stato detto così. Un placebo è una sostanza inerte, con caratteristiche fisiche identiche a quelle del farmaco originale. Ciò dimostra molto efficacemente gli effetti psicologici che hanno alcuni farmaci sulla prestazione fisica. Un’altra ragione è di ordine fisiologico: l’atleta infatti nel compiere l’attività sportiva, sottopone il proprio organismo ad un super lavoro, che comporta una drastica perdita di acqua e di elementi essenziali che debbono essere prontamente reintegrati, ma che una comune dieta non è in grado di assicurare. Ad ogni modo si può, con spirito critico, osservare che quello che in passato ha

Anteprima della Tesi di Bruno Parodi

Anteprima della tesi: Attività sportiva e legislazione antidoping, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Bruno Parodi Contatta »

Composta da 182 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4335 click dal 21/10/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.