Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il corpo tecnologico: verso un nuovo modello relazionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

V Il corpo è, fino a tutto il secolo scorso e per una parte del Novecento, un modello perfetto di macchina da replicare e moltiplicare. Questo fino all’avvento della Cibernetica e poi dell’Intelligenza Artificiale, quando si fanno strada i primi interrogativi riguardo alla possibilità o meno che le macchine possano pensare. La macchina pensante diviene la conseguenza inevitabile di tutta la tradizione di corpi artificiali degli anni precedenti, emblemi della massificazione della società e dell’identità fra uomo e animale. La Cibernetica si pone così l’ambizioso obiettivo di raggiungere con macchine artificiali le stesse prestazioni del cervello umano. Il modello di base si sposta radicalmente: dal corpo come entità biologica e come pura forza fisica, dal corpo macchina in grado di svolgere attività e mansioni di tipo pratico e utilitaristico, al cervello in quanto sede delle capacità intellettive e razionali. Molti dei sistemi informatici non fanno che riprodurre le caratteristiche bio-fisiche del cervello nel tentativo di dare vita a macchinari in grado di pensare, analizzare, ragionare come un cervello umano. L’uomo rimane sempre il riferimento di base, la sua struttura fisica e biologica è l’architettura modello, ma i sistemi ricreati poi artificialmente vengono posti al di fuori di

Anteprima della Tesi di Emanuela Sgarbi

Anteprima della tesi: Il corpo tecnologico: verso un nuovo modello relazionale, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Emanuela Sgarbi Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4663 click dal 15/03/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.