Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il corpo tecnologico: verso un nuovo modello relazionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

VIII attraverso la tecnica, ma è la tecnologia a rifluire dentro il suo corpo. La fusione tra interno ed esterno, la nostalgia per il passato di essere umano e il sogno di tornare al corpo naturale, sono le vie che portano all’ibrido tra uomo e macchina. Alla base di tutto ciò ritroviamo la protesta verso una civiltà che esalta il sistema nervoso e reprime la dimensione globale della fisicità. Con l’avvento delle tecnologie virtuali il corpo umano si fa portabandiera di una vera e propria lotta per la rivalutazione dei sensi e delle facoltà non solo mentali ma anche fisiche. Il corpo non è più un modello da riprodurre artificialmente, ma è il terreno delle nuove sperimentazione, è la materia prima. È il soggetto protagonista del nuovo modo di essere e comunicare. Non è chiaro, ancora, quale sarà il nuovo modo di vivere questa nuova dimensione dei sensi: certo è che il corpo umano, oltre ad aver subito modificazioni dal punto di vista genetico negli ultimi secoli, si ritrova a vivere un rapporto molto complesso e travagliato con l’ambiente circostante in continua mutazione. Un rapporto di sottomissione, ma anche di rinnovata vitalità. Per questo motivo ritengo importante un’analisi sul rapporto che l’uomo, nella sua dimensione fisica globale, si è ritrovato ad affrontare nel corso di questi ultimi secoli

Anteprima della Tesi di Emanuela Sgarbi

Anteprima della tesi: Il corpo tecnologico: verso un nuovo modello relazionale, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Emanuela Sgarbi Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4662 click dal 15/03/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.